Le doghe Prefa per una spettacolare facciata in Austria | Geometra.info

Le doghe Prefa per una spettacolare facciata in Austria

wpid-4273_VILLAFREISTADTDOGHE.jpg
image_pdf

Caratterizzato da un suggestivo paesaggio boschivo collinare, dove è possibile trovare depositi di granito e gneiss, il Mühlviertel rappresenta uno dei comprensori storici dell’Alta Austria. Proprio da questo peculiare altopiano del Massiccio Boemo è stata estratta la pietra che decora la facciata di una costruzione realizzata a Freistadt, che si caratterizza per la spettacolare facciata in doghe. Una scelta che ha fatto leva sulle soluzioni Prefa, che rendono l’edificio segnato da un elegante design senza tempo che al contempo mantiene gli elementi caratteristici dell’architettura locale.

“Con questo progetto di facciata, volevamo far rivivere in chiave moderna la cultura edilizia rurale, nella quale dominano lastre di granito e giunti in gesso ben visibili”, spiega l’architetto Peter Ing. Blineder.

Perché oltre al concetto audace di sviluppo di uno spazio aperto verso l’esterno, con un gioco di riflessi fra l’acqua della piscina esterna e le vetrate della zona giorno, sono stati creati spazi flessibili che mutano a seconda delle esigenze quotidiane. La facciata in antracite e silver metallizzato dona degli accenti futuristici e al tempo stesso attuali e assicura privacy al resto dell’abitazione. “Solo con le doghe Prefa è stato possibile realizzare una particolarissima conformazione irregolare del piano superiore”, spiega Blineder, che collegano due piani con la posa delle doghe in stile casa colonica del Mühlviertel.

Le ampie superfici longitudinali delle facciate sono rese vitali e dinamiche da un inaspettato gioco di alternanze fra la dicromia bianco-grigio, aperture e superfici opache, piani sfalsati, spigolature e motivi geometrici. Il piano inferiore si caratterizza appunto per le ampie vetrate che si affacciano sulla piscina, donando un piacevole contrasto fra la trasparenza del vetro e la brillantezza dell’intonaco glitterato applicato in uno scuro color antracite. Il piano superiore ricoperto con circa 200 mq di doghe Prefa domina anche la struttura di facciata del piano terra, avvolgendo l’insieme con una morbidezza che stupisce nelle sue forme lineari.

Perché costruttori e progettisti si affidano sempre più alle doghe Prefa come alternativa alle solite facciate? “Una facciata ventilata, alla quale vengono avvitate o rivettate le doghe Prefa, permette di avvalersi di tutti i vantaggi di un ottimo sistema di isolamento termico e della ventilazione che rimuove l’umidità per un clima abitativo sempre perfetto in ogni stagione” spiega il consulente Prefa Peter Kopp. Le doghe riflettono e respingono calore e freddo dal corpo della costruzione. La lega d’alluminio verniciata a polvere o con due strati di vernice poliammidica-poliuretanica con cui sono prodotte le doghe Prefa assicura una lunghissima durata del materiale senza necessità di manutenzione con una garanzia di 40 anni.

A tutto ciò va aggiunto un ulteriore vantaggio legato al materiale. Spesso infatti tra i criteri vincenti per la scelta del rivestimento in facciata, si pensa alla grande scelta di colori e superfici – liscia, goffrata e rigata, effetto legno o pietra e a tutti i colori Ral. C’è tuttavia un aspetto chiave che diventa determinante: la compatibilità ambientale dei materiali e la loro ecologicità. In questo senso da Prefa viene offerto un punto di vantaggio ulteriore, in quanto i prodotti sono realizzati con alluminio riciclato al 90% e alla fine del suo ciclo di vita esso è riciclabile al 100%, assicurando quindi un bilancio ecologico senza rivali. Per maggiori informazioni, visitare il sito.

Copyright © - Riproduzione riservata
Le doghe Prefa per una spettacolare facciata in Austria Geometra.info