Le sostanze pericolose e una corretta valutazione del rischio chimico | Geometra.info

Le sostanze pericolose e una corretta valutazione del rischio chimico

L'opera Sostanze pericolose dispone di una banca dati con oltre 5.000 nomi di sostanze considerate pericolose dalla vigente legislazione e del software aggiornato Valutazione del rischio chimico

wpid-4101_cd.jpg
image_pdf

Ogni giorno milioni di lavoratori entrano in contatto con agenti chimici pericolosi per la salute o per la sicurezza. E’ necessario, pertanto, effettuare una corretta valutazione del rischio chimico seguendo le nuove indicazioni introdotte dalle norme pubblicate e modificate negli ultimi anni.

Successivamente all’emanazione del D.Lgs. n. 81/2008, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, sono entrati in vigore il Regolamento Reach (Ce n. 1907/2006) e il Regolamento Clp (Ce n. 1272/2008) che hanno modificato sostanzialmente, tra l’altro, le modalità di valutazione del Rischio chimico.

Al fine di eseguire una corretta valutazione è necessario però conoscere bene le proprietà intrinseche dei prodotti e delle sostanze specifiche che li compongono (ad es.: infiammabilità, tossicità, corrosività) come pure l’effettivo elenco delle sostanze classificate come pericolose in base ai Regolamenti suddetti.

A tal fine è stato notevolmente aggiornato e implementato “Sostanze Pericolose”, un’opera, apprezzata da anni, che consente sia di conoscere tutte le sostanze ritenute pericolose dalla legislazione vigente con tutte le loro peculiarità, sia di poter effettuare una corretta Valutazione del rischio chimico presente in azienda.

Il prodotto si articola in 5 sezioni:

  • Gestione delle sostanze
  • Archivio valutazioni
  • Documentazione
  • Note illustrative
  • Linee guida per la valutazione del rischio chimico

Nella sezione della Gestione è possibile accedere a una banca dati completa delle sostanze (oltre 5.000 nomi di sostanza) considerate pericolose dalla vigente legislazione attuativa della normativa comunitaria. Per ciascuna sostanza vengono forniti gli elementi inerenti alla nomenclatura (numero di classificazione, numero CAS, numero EC, denominazione e sinonimi, formula chimica, classificazione, etichettatura, limiti di concentrazione) alle caratteristiche chimico-fisiche e tossicologiche, al trasporto su strada ed alle misure di prevenzione da adottare nella gestione e deposito della sostanza stessa nonché i relativi riferimenti normativi, le schede di sicurezza aggiornate ai nuovi Regolamenti e le limitazioni d’uso.

La sezione Valutazione del rischio chimico, in base a quanto stabilito dal D.Lgs. n. 81/2008, permette di effettuare una valutazione per individuare, separatamente (se eseguita con le frasi H), le attività a “Rischio basso per la sicurezza” oppure “Irrilevante per la salute dei lavoratori“, ovvero il contrario (cioè non basso e non irrilevante), calcolando un indice di rischio per ogni sostanza chimica utilizzata, valutando l’entità del rischio stesso e proponendo soluzioni migliorative. In caso di utilizzo di più sostanze è prevista una sommatoria dei rischi per una valutazione globale dell’attività lavorativa.

A tal fine, sono state apportate numerose modifiche nel software di “Valutazione del rischio chimico” riguardanti tra l’altro:

  • il “peso” attributo alle frasi di rischio;
  • possibilità di effettuare la valutazione con le “nuove” frasi di rischio (frasi H o EUH);
  • valutazione separata per la salute e la sicurezza;
  • le caratteristiche chimico-fisiche delle sostanze;
  • le modalità lavorative;
  • i monitoraggi ambientali;
  • i risultati della sorveglianza sanitaria e dell’eventuale monitoraggio biologico;
  • sono stati infine implementati i possibili provvedimenti di protezione e prevenzione.

Sostanze pericolose è il software che si distingue per effettuare un’analisi estremamente più dettagliata del rischio chimico, considerando molte variabili in più, quali: una più attenta analisi delle modalità operative, dei monitoraggi ambientali, di tutti i sistemi di sicurezza e protezione, dei risultati della Sorveglianza sanitaria, ecc.

Per richiedere maggiori informazioni sul software clicca qui

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Le sostanze pericolose e una corretta valutazione del rischio chimico Geometra.info