Plug-in Docfa 2.0: la proposta concreta per i progettisti | Geometra.info

Plug-in Docfa 2.0: la proposta concreta per i progettisti

wpid-4226_.jpg
image_pdf

Molti geometri, tecnici e progettisti si occupano dell’elaborazione e gestione di tutta la documentazione necessaria per la creazione delle mappe catastali utilizzando un programma Cad. L’azienda ProgeCad Srl propone, soprattutto a questi utenti, l’ultima versione del proprio Cad 2d/3d nativo Dwg, alternativo ad AutoCad, che include gratuitamente l’utilissimo modulo Docfa 2.0.

Il nuovo plug-in, integrato in progeCad 2014, consente di gestire meglio i file Dwg da convertire in Dxf, il formato riconosciuto dal software Docfa, seguendo gli standard obbligatori. La versione 2.0 del modulo include alcune funzionalità avanzate come: il calcolo delle superfici utili, l’esportazione multipla dei cartigli e l’ottimizzazione di comandi già esistenti (cambio tipo di vano e verifica oggetti conformi). Le implementazioni si aggiungono a numerose altre caratteristiche del plug-in Docfa: il disegno di poligoni e polilinee, l’inserimento di squadrature e del simbolo nord direttamente nel file Dwg. Ora gli utenti potranno usare uno strumento ancora più avanzato, traendo dei vantaggi concreti in termini di tempo e avvalendosi di tutte le caratteristiche di un e versatile come progeCad.

Oltre al plug-in Docfa 2.0, progeCad 2014 Professional include tre interessanti novità: l’esportazione in Pdf 3D, il plug-in EasyArch 3D ed il taglio dei retini.L’esportazione dei file Dwg in Pdf 3D consente di ottenere un modello 3D interattivo del disegno, visualizzabile con Adobe Reader, programma gratuito che gestisce il formato standard di interscambio di documenti. Il formato Pdf facilita la diffusione del modello interattivo generato verso collaboratori e clienti che non utilizzano abitualmente il Cad.EasyArch 3D è la nuova versione tridimensionale del tool per la progettazione di edifici, creato per semplificare e incrementare la produttività del disegno d’architettura e di interni. Il taglio dei retini permette di modificare rapidamente i tratteggi utilizzando il comando Taglia anche all’interno di aree di riempimento complesse. Per conoscere tutte le novità di progeCad 2014,cliccare qui.

Il formato nativo del programma è il Dwg, che assicura piena compatibilità con i file AutoCAD© di tutte le versioni, dalla 2.5 alla 2014, senza perdita di dati o necessità di conversioni. A questo si aggiunge la completa integrazione con tutti i sistemi operativi Windows fino all’ultimo 8.1.   

progeCad 2014 è ricco di strumenti e integrazioni che incrementano le funzionalità standard di un software per la progettazione tecnica di base: il convertitore da Pdf a Dwg, la gestione completa delle immagini, la modellazione 3D (Acis), il rendering avanzato, il gestore di blocchi iCadLib con oltre 22.000 blocchi predefiniti e l’accesso esclusivo e gratuito ai portali TraceParts e Cadenas con più di 100 milioni di blocchi ciascuno. Tutte queste caratteristiche ed i plug-in integrati sono stati appositamente introdotti per agevolare il lavoro dei progettisti. 

L’azienda offre costantemente il proprio supporto agli utenti ed è sempre al lavoro per lo sviluppo di nuove implementazioni e aggiornamenti che rendano la piattaforma più intuitiva e semplice da usare. È possibile scaricare la versione di prova gratuita, valida per 30 giorni e completa di tutte le funzionalità, cliccando qui.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sitowww.progecad.com ed accedere al canale ufficialeYouTube dove sono presenti video e tutorial relativi al programma. Inoltre, per non perdere nessuna novità visitare ilblog ProgeCad e le pagine facebook, twitter egoogle+ con aggiornamenti in tempo reale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Plug-in Docfa 2.0: la proposta concreta per i progettisti Geometra.info