Umidita' da risalita? Con Biodry la soluzione e' nel magnetismo | Geometra.info

Umidita’ da risalita? Con Biodry la soluzione e’ nel magnetismo

wpid-4115_biodry.jpg
image_pdf

Piani terra, ma anche muri seminterrati e scantinati, sono molto spesso ‘afflitti’ da un problema piuttosto ordinario nelle case degli italiani, ovvero l’umidità da risalita capillare.

Sono due le principali cause del fenomeno. In primo luogo, la mancanza di un isolamento tra muro e terreno: l’acqua presente nel terreno bagna il muro risalendo a diverse altezze, anche oltre i due metri. La seconda causa è legata alla composizione del muro: un muro umido, per via della sua composizione chimica, assume una caratteristica elettrica; tra la base del muro e la parte superiore, si crea una differenza di potenziale elettrico per diverse concause, quali correnti elettrochimiche, correnti vaganti nel terreno, elettrosmog causato da antenne radio, dispersioni elettriche dagli impianti elettrici e correnti elettrostatiche che possono incrementare notevolmente il fenomeno dell’umidità da risalita capillare. Sono queste interferenze a favorire la generazione di un flusso di corrente tra il terreno e il muro con direzione verso l’alto, che può essere misurato con strumenti elettrici. Il suo valore può variare da circa 20mV, a oltre 300mV.

Come possibile soluzione per invertire il flusso di corrente legato alle varie interferenze, la Wall & Wall Sagl di Lugano ha ideato il sistema Biodry, che utilizza la semplice forza del campo magnetico terrestre per invertire la direzione del flusso di corrente favorendo così il cambio di direzione per la molecola d’acqua nel muro, al punto che l’umidità presente nei muri ritorna nel terreno.

Questa tecnologia innovativa non prevede l’utilizzo di additivi chimici, onde elettromagnetiche, elettricità, né interventi murari, perciò si presta particolarmente al recupero e restauro di edifici ad alto valore storico.

Biodry è un dispositivo di piccole dimensioni (24x11x6 cm). Una volta installato negli ambienti con problemi di umidità, consente di invertire il flusso delle molecole eliminando definitivamente il problema dell’umidità capillare di risalita, garantendo il prosciugamento di tutti i muri umidi, l’eliminazione degli odori di muffa, la riduzione dell’umidità relativa presente nell’aria, l’aumento della capacità termoisolante dei muri con conseguente riduzione dei consumi per il riscaldamento – in proporzione all’umidità presente nei muri può arrivare al 5% di risparmio energetico.

Ad essere asciugate, garantisce la Wall & Wall, non sono solo le superficie ma tutta la sezione del muro, impedendo inoltre danneggiamenti a muri e intonaci. Il dispositivo, inoltre, riduce i danni strutturali per dilavamento provocati dall’umidità che, alterando il PH del cemento, attiva un deterioramento delle armature in ferro, ed elimina la formazione di muffa sulle pareti non più umide.

Tra i molti casi in cui la tecnologia Biodry è stata già applicata, si rilevano le Terme di Trescore Balneario (Bg), la Scuola di Musica e Sala Concerti di Lucera (Fg), la Cappella del Seminario Arcivescovile di Vercelli, la Saletta Reale della stazione di Monza. Per informazioni, visitare il sito.

Copyright © - Riproduzione riservata
Umidita’ da risalita? Con Biodry la soluzione e’ nel magnetismo Geometra.info