Il "No" al cambio di destinazione urbanistica dei terreni agricoli venduti dallo Stato | Geometra.info

Il “No” al cambio di destinazione urbanistica dei terreni agricoli venduti dallo Stato

wpid-10167_geometra.jpg
image_pdf

Non piace il provvedimento del DDl per la stabilità, che prevede la vendita dei terreni agricoli di Stato e la possibilità di modificarne la destinazione urbanistica. Il maxi-emendamento, che in teoria favorirebbe le casse pubbliche, procurando introiti e sollevando lo Stato dall’uso agricolo di certi terreni dismessi, in realtà espone il suolo al rischio della speculazione, contenuto proprio nel passaggio da uso agricolo ad uso edificabile.

Come si legge nel provvedimento, a 3 mesi dall’entrata in vigore della legge, potranno essere venduti mediante trattativa privata tutti i terreni di valore inferiore ai 400mila euro, e mediante asta pubblica, quelli di valore superiore.
Dopo 5 anni dall’acquisto, sarà possibile cambiare destinazione urbanistica ai terreni acquistati.

Più precisamente, “nell’eventualità di incremento di valore dei terreni alienati derivante da cambi di destinazione urbanistica intervenuti nel corso del quinquennio successivo all’alienazione medesima, è riconosciuta allo stato una quota pari al 75% del maggior valore acquisito dal terreno rispetto al prezzo di vendita”. Devastazione del territorio e cementificazione selvaggia sono le prime immagini che vengono in mente. Come afferma il Presidente di Coldiretti, Marini, la vendita di terreni agricoli potrebbe favorire la competitività fra imprese e il made in Italy, dando impulso anche all’occupazione nel settore agricolo, ma il cambio di destinazione urbanistica affossa tutte le buone intenzioni.

Non bisogna poi trascurare un altro aspetto, che è quello “dell’assalto selvaggio” ad un territorio già di per sé debole, come hanno dimostrato i recenti avvenimenti delle alluvioni, come sottolinea anche Angelo Bonelli, Presidente nazionale dei Verdi.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il “No” al cambio di destinazione urbanistica dei terreni agricoli venduti dallo Stato Geometra.info