In Cina un complesso nel quale ammirare i progressi dell'orticultura | Geometra.info

In Cina un complesso nel quale ammirare i progressi dell'orticultura

wpid-8641_xex.jpg
image_pdf

L’International Horticultural Exposition sarà inaugurata il 24 aprile e chiuderà il 22 ottobre 2011: un evento internazionale al quale parteciperanno 105 ospiti nazionali e internazionali e accoglierà 12.000.000 visitatori durante i 178 giorni della Fiera.

E sarà questa anche l’occasione per ammirare il progetto di Plasma Studio durante la mostra Flowing Gardens, che ruota attorno al tema dell’Eterna Pace e armonia tra la natura e l’umanità. Il progetto si chiama Botanical Garden ed è un piano che prevede la riqualificazione di 418 ettari di paesaggio. Una perfetta sintesi tra orticoltura e tecnologia, in cui paesaggio e architettura convergono in una visione sostenibile.

Per il padiglione principale è stata pensata una struttura dalla forma geometrica e dinamica dalle facciate irregolari: la struttura sarà una vetrina per le nuove realizzazioni e per i prodotti di orticoltura e floricoltura, nonché per le nuove tecnologie rispettose dell’ambiente e per il risparmio energetico.

Situato sul lago di Splendid, la serra botanica principale ospiterà piante rare ed eco-paesaggi provenienti da diverse regioni del mondo. Oltre al padiglione e la serra, la mostra comprende una torre di osservazione 13 piani di altezza. La Torre Chang’an poggia sul Zhongnan Giovane Montagna, da qui sarà possibile per i visitatori godere della vista panoramica su tutto il sito. La torre rappresenta la coesistenza tra la natura e la gente da Chang’an nella storia, e questo rapporto è ulteriormente sancito in modo contemporaneo.

Un complesso pronto a ospitare i progressi dell’orticultura pur consentendo ai visitatori di mantenere un contatto con il paesaggio e l’architettura circostante.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
In Cina un complesso nel quale ammirare i progressi dell'orticultura Geometra.info