Sviluppo urbano sostenibile: un accordo tra Onu e Istituto nazionale urbanistica | Geometra.info

Sviluppo urbano sostenibile: un accordo tra Onu e Istituto nazionale urbanistica

wpid-15485_inuunhabitat.jpg
image_pdf

Lo sviluppo urbano sostenibile e la diffusione di buone pratiche nella progettazione, nello sviluppo e nella gestione degli spazi pubblici nelle nostre città: sono le due direttive principali sulle quali si muove l’accordo quadro sottoscritto il 17 maggio tra Federico Oliva, Presidente dell’Istituto nazionale di urbanistica e Thomas Melin, responsabile delle relazioni internazionali di Un-Habitat, il Programma Insediamenti Umani delle Nazioni Unite.

Una firma che giunge nell’ambito dell’evento conclusivo della 2a edizione della Biennale dello spazio pubblico, tenutosi a Roma, e che corona il percorso di collaborazione tra l’Inu e l’Agenzia delle Nazioni Unite, culminato lo scorso settembre nella partecipazione dell’Inu alla sesta edizione del World Urban Forum, organizzato a Napoli da Un-Habitat.

Un-Habitat è l’agenzia dell’Onu che si occupa di insediamenti umani, in particolare del monitoraggio della realizzazione dell’Agenda Habitat, che mira a migliorare la condizione dei poveri nelle città e alla diffusione e all’applicazione di metodi e politiche che consentano di rendere i centri urbani maggiormente inclusivi e sostenibili. Un-Habitat ha sede in Kenya ed è presente in più di 70 Paesi nel mondo.

La collaborazione ufficializzata oggi consisterà nella condivisione di informazioni, conoscenze, competenze. Le due organizzazioni inoltre realizzeranno pubblicazioni e progetti congiunti e promuoveranno e organizzeranno eventi e conferenze nazionali e internazionali.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sviluppo urbano sostenibile: un accordo tra Onu e Istituto nazionale urbanistica Geometra.info