Torino: comune e demanio per la valorizzazione degli immobili | Geometra.info

Torino: comune e demanio per la valorizzazione degli immobili

wpid-10970_cavallerizza.jpg
image_pdf

Siglato dal sindaco di Torino Piero Fassino e dal direttore dell’Agenzia del Demanio Stefano Scalera un protocollo d’intesa per la messa in atto di un piano quinquennale di permute immobiliari. Un programma che permetterà alla Città di Torino di acquisire immobili di interesse comunale attualmente in possesso del Demanio, e reciprocamente al Demanio di acquisire immobili di interesse statale attualmente in proprietà comunale.

Grazie alla collaborazione del Ministero della Difesa, anche l’intero compendio della Cavallerizza entrerà a far parte degli immobili che verranno acquisiti dalla Città di Torino.

Un’operazione a costo zero per gli entrambi gli Enti, ma che avrebbe un valore stimato di circa 30 milioni di euro, in termini di risparmio per la spesa pubblica sui canoni di locazione e, soprattutto, di valorizzazione di immobili attualmente sottoutilizzati. Nelle settimane scorse il Comune, l’agenzia del Demanio e il ministero dei Beni culturali avevano già sottoscritto l’accordo che prevede la restituzione alla Città della caserma Cavalli.

Per il sindaco di Torino Piero Fassino questo protocollo permette alla città di “recuperare aree e immobili di interesse strategico – come la Cavallerizza – utili alla trasformazione urbana della città e ad accrescere la dotazione di servizi e beni a disposizione dei cittadini. Siamo grati all’Agenzia del Demanio di avere avviato una collaborazione che, ne siamo certi, darà frutti importanti per la nostra città”.

Il suggestivo complesso delle ex-scuderie reali, attualmente chiuso e in stato d’abbandono, era già tornato al centro dell’attenzione negli ultimi giorni. Dopo due gare andate deserte, il Comune di Torino nei giorni scorsi aveva ricevuto offerte d’interesse; in particolare per trasformare il distretto delle ex scuderie reali in luogo aperto al pubblico, dotato di piazzetta e locali di loisir pare sia arrivata una proposta da un gruppo statunitense per il primo lotto. Le buste verranno aperte a metà marzo.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Torino: comune e demanio per la valorizzazione degli immobili Geometra.info