Una nuova vita per Onna | Geometra.info

Una nuova vita per Onna

wpid-10258_onnaabruzzoterremoto.jpg
image_pdf

Il consiglio comunale dell’Aquila ha approvato la delibera che contiene, come si legge nel testo, “la proposta di recupero e ricostruzione del nucleo storico di Onna, con la relativa analisi dello stato dei luoghi, l’individuazione degli interventi edilizi e urbanistici, le modalita’ di attuazione, la stima dei costi e le misure di rilancio socio economico”, dove è presente anche un’ipotesi complessiva di ripianificazione del territorio che definisce “le strategie per il recupero e la valorizzazione dei suoi elementi di qualita’, quali la razionalizzazione dell’uso delle risorse, l’efficienza della rete dei servizi e del patrimonio privato e pubblico esistente, individuando contestualmente gli elementi di criticita’, come il degrado del fiume, il traffico veicolare sulla strada statale 17 e la pressione ambientale dell’area industriale e artigianale, ai fini di definire le prospettive di miglioramento”.

Il piano approvato prevede la ricostruzione di Onna com’era e dov’era. Sarà cioè preservata integralmente la vecchia trama dei vicoli, le abitazioni saranno ricostruite in molti casi ex novo, ma con lo stesso stile e gli stessi materiali di quelle buttate giù dal sisma.

Un importante elemento di novita’ sarà l’area costituita dall’area della Villa Comunale, in cui verra’ realizzata una nuova piazza. Il piano di ricostruzione e’ stato suddiviso in ambiti di progettazione urbana che ricomprendono il centro storico, il suo completamento, nell’ottica di una riperimetrazione piu’ ampia, e la tutela del nucleo storico.

Il piano di ricostruzione di Onna avra’ un costo complessivo di 72 milioni di euro, di cui 67 per la ricostruzione privata e i rimanenti 5 per quella pubblica.

Erano presenti il vice ambasciatore tedesco Frederich Dauble e l’architetto Giovanna Mar, dello studio veneziano che, insieme con lo studio Schaller di Colonia, ha redatto il progetto, finanziato dal governo tedesco.

A.U.

Copyright © - Riproduzione riservata
Una nuova vita per Onna Geometra.info