Geometra.info - Geometra.info | Geometra.info

Disposizioni urgenti nel settore delle comunicazioni radiomobili....

Disposizioni urgenti nel settore delle comunicazioni radiomobili.

DL 23/12/1997 n. 00000455 VIGENTE

POSTE E TELECOMUNICAZIONI
Decreto-legge 23 dicembre 1997, n. 455 (in Gazz. Uff., 31 dicembre
1997, n. 303), conv. in l. 27 febbraio 1998, n. 29 (in Gazz. Uff., 28
febbraio 1998, n. 49). — Disposizioni urgenti nel settore delle
comunicazioni radiomobili.

(Omissis).

Art. 1.

1. Entro dieci giorni dalla data di entrata in vigore della legge
di conversione del presente decreto a ciascun concessionario del
servizio pubblico radiomobile di comunicazione GSM è assegnata una
quota pari al 10% delle bande di frequenza riservate al Ministero
delle comunicazioni dall’articolo 2, comma 1, lettera b), del
decreto-legge 1° maggio 1997, n. 115, convertito, con modificazioni,
dalla legge 1° luglio 1997, n. 189, allo scopo di dare inizio, in via
sperimentale, al servizio di comunicazione numerico DCS 1800. Dette
frequenze saranno messe a disposizione dei concessionari sulla base
del provvedimento del Ministro delle comunicazioni da emanare in
relazione all’articolo 2, comma 1, e del regolamento previsto al
comma 3 del medesimo articolo 2 del decreto-legge 1° maggio 1997, n.
115, convertito, con modificazioni, dalla legge 1° luglio 1997, n.
189.
1-bis. Il termine di cui al comma 45 dell’articolo 1 del
decreto-legge 23 ottobre 1996, n. 545, convertito, con modificazioni,
dalla legge 23 dicembre 1996, n. 650, come sostituito dal comma 23
dell’articolo 3 della legge 31 luglio 1997, n. 249, è differito al 31
marzo 1998.
2. L’esercizio sperimentale del servizio DCS 1800 di cui al comma 1
è autorizzato sulla base delle condizioni di cui al presente comma,
fino a sei mesi successivi al rilascio della licenza individuale
all’operatore selezionato mediante la gara di cui all’articolo 2,
comma 1, lettera b), del decreto-legge 1° maggio 1997, n. 115,
convertito, con modificazioni, dalla legge 1° luglio 1997, n. 189, in
non più di due città e per un numero limitato di utenti pari a 3000
unità. La sperimentazione è consentita anche alle imprese che si
impegnano a presentare, in fase di prequalifica alla gara, domanda di
partecipazione alla gara di cui al citato articolo 2. Il servizio
commerciale verrà successivamente espletato sulla base delle misure
previste dall’articolo 2, comma 2, lettera a), del decreto-legge 1°
maggio 1997, n. 115, convertito, con modificazioni, dalla legge 1°
luglio 1997, n. 189. Qualora per qualsiasi motivo una impresa dovesse
rinunciare alla partecipazione alla gara, essa dovrà cessare
immediatamente la sperimentazione, dandone formale ed immediata
comunicazione al Ministero delle comunicazioni. A ciascuna delle
imprese che si impegnano a presentare domanda di partecipazione alla
gara sarà assegnata, con le stesse modalità indicate al comma 1 e al
presente comma, una quota delle bande di frequenza riservate al
servizio in tecnica DCS 1800 pari a quella assegnata a ciascun
concessionario del servizio pubblico di comunicazione radiomobile
GSM, onde consentire la sperimentazione del nuovo servizio. Durante
la sperimentazione è vietata ogni forma di pubblicità e di offerta
congiunta al pubblico del servizio commerciale GSM a 900 MHz e di
quello sperimentale DCS a 1800 MHz. L’operatore selezionato mediante
la gara di cui all’articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto-legge
1° maggio 1997, n. 115, convertito, con modificazioni, dalla legge 1°
luglio 1997, n. 189, avrà diritto al roaming nazionale delle reti GSM
degli attuali concessionari. L’avvio commerciale del servizio DCS
1800 avverrà per il nuovo operatore, e per gli attuali concessionari
del servizio di comunicazione radiomobile GSM, con le medesime
condizioni di copertura contenute nel bando di gara.
3. Resta fermo che saranno assicurate tutte le misure atte a
garantire condizioni di effettiva concorrenza per l’espletamento del
servizio aggiudicato all’esito della gara di cui al comma 2.
4. Il termine del 1° gennaio 1998, di cui al comma 1, lettera b),
dell’articolo 2 del decreto-legge 1° maggio 1997, n. 115, convertito,
con modificazioni, dalla legge 1° luglio 1997, n. 189, è soppresso.
La gara sarà conclusa nei tempi più rapidi possibili, e comunque
entro il 9 giugno 1998 (1), per realizzare al più presto
l’introduzione sul mercato del nuovo servizio in tecnica DCS 1800 e
per favorire nuove iniziative imprenditoriali e positive ricadute
sugli utenti.

(1) Termine così prorogato dall’art. 1, d.l. 29 maggio 1998, n.
166, conv. in l. 23 luglio 1998, n. 247.

Art. 2.

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione
in legge.

Geometra.info