Geometra.info - Geometra.info | Geometra.info

Modificazioni ed integrazioni al decreto del Presidente della Repu...

Modificazioni ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1988, n. 175, in recepimento della direttiva CEE n. 88/610 che modifica la direttiva CEE n. 82/501 sui rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali.

dm 20/05/1991 [MOD]

INDUSTRIA, COMMERCIO, ARTIGIANATO (GENERALITA’)
Decreto Ministeriale 20 maggio 1991 (in Gazz. Uff., 31 maggio, n.
126). — Modificazioni ed integrazioni al decreto del Presidente
della Repubblica 17 maggio 1988, n. 175, in recepimento della
direttiva CEE n. 88/610 che modifica la direttiva CEE n. 82/501 sui
rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività
industriali.

Il Ministro dell’ambiente, di concerto con il Ministro della
sanità:

Visto l’art. 20 della legge 16 aprile 1987, n. 183; Visto il comma
2 dell’art. 13 del decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio
1988, n. 175; Vista la direttiva CEE n. 82/501 relativa ai rischi di
incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali;
Vista la direttiva CEE n. 88/610 che modifica la direttiva CEE n.
82/501 sui rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate
attività industriali;
Decreta:

Art. 1. 1. Il testo dell’allegato II al decreto del Presidente
della Repubblica 17 maggio 1988, n. 175, è sostituito dal testo
figurante nell’allegato A al presente decreto.
2. La voce n. 151 dell’allegato III al decreto del Presidente della
Repubblica 17 maggio 1988, n. 175, è sostituita dalla seguente:

<<151 Clorato di sodio…>>.

3. Nell’allegato IV al decreto del Presidente della Repubblica 17
maggio 1988, n. 175, è aggiunto il testo seguente:

<<e) (1) Sostanze comburenti.

Le sostanze che, a contatto con altre sostanze, in particolare con
sostanze infiammabili, presentano una reazione fortemente
esotermica>>.

(1) [Così rettificato in Gazz. Uff., 16 ottobre 1991, n. 243]

Art. 2. 1. Per le attività industriali esistenti, la modifica degli
allegati di cui all’art. 1 decorre dal 30 ottobre 1991. Entro tale
data il fabbricante deve presentare la notifica o la dichiarazione ai
sensi dell’art. 4 o 6 del decreto del Presidente della Repubblica 17
maggio 1988, n. 175. I documenti allegati alla notifica o alla
dichiarazione di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri 31 marzo 1989 devono essere presentati alle autorità
competenti entro il 1° giugno 1994.
2. Nel caso di nuove attività industriali ricadenti nel campo di
applicazione del presente decreto si applica la procedura di cui
all’art. 9 del decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio
1988, n. 175.

Art. 3. 1. Ai fini dell’art. 13, comma d), del decreto del
Presidente della Repubblica 17 maggio 1988, n. 175, l’allegato V è
sostituito dall’allegato VI, figurante nell’allegato B al presente
decreto.
2. Dopo l’allegato VI è aggiunto l’allegato VII, figurante
nell’allegato C al presente decreto, relativamente alle modalità
esecutive dell’obbligo dell’informazione alla popolazione.

Art. 4. 1. L’informazione alla popolazione prevista dall’art. 11,
terzo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio
1988, n. 175, deve essere attuata rendendo pubblicamente disponibile,
le misure di sicurezza e le norme di comportamento da seguire in caso
di incidente. Tali informazioni ripetute ed aggiornate ad intervalli
regolari devono essere pubblicizzate senza che la popolazione,
residente nei territori che possono essere colpiti da incidente
rilevante, debba farne richiesta.

(Si omettono gli allegati).

Geometra.info