Geometra.info - Geometra.info | Geometra.info

Regolamento recante le specifiche tecniche relative al sintonizzato...

Regolamento recante le specifiche tecniche relative al sintonizzatore-decodificatore per ricezione di segnali numerici televisivi, sonori e dati, in chiaro o criptati, via cavo e via satellite, denominato <<set top box>>.

dm 25/07/1997 n. 00000307

POSTE E TELECOMUNICAZIONI
Decreto Ministeriale 25 luglio 1997, n. 307 (in Gazz. Uff., 17
settembre, n. 217). – Regolamento recante le specifiche tecniche
relative al sintonizzatore-decodificatore per ricezione di segnali
numerici televisivi, sonori e dati, in chiaro o criptati, via cavo e
via satellite, denominato <<set top box>>.

Il Ministro delle poste e delle telecomunicazioni:
Visto il testo unico delle disposizioni legislative in materia
postale, di bancoposta e di telecomunicazioni, approvato con decreto
del Presidente della Repubblica 29 marzo 1973, n. 156, ed in
particolare gli articoli 2 e 319; Vista la legge 22 maggio 1980, n.
209, che modifica gli articoli 398 e 399 del sopracitato testo unico
relativamente alla prevenzione ed alla eliminazione dei disturbi alle
radiotrasmissioni ed alle radioricezioni; Vista la legge 21 giugno
1986, n. 317, di attuazione della direttiva 83/189/CEE relativa alla
procedura d’informazione nel settore delle norme e delle
regolamentazioni tecniche – notifica 96/260/I; Vista la legge 6
agosto 1990, n. 223, concernente la disciplina del sistema
radiotelevisivo pubblico e privato; Visto il regolamento di
attuazione della legge 6 agosto 1990, n. 223, approvato con decreto
del Presidente della Repubblica 27 marzo 1992, n. 255; Visto il
decreto 28 agosto 1995, n. 548, concernente l’eliminazione dei
disturbi radioelettrici per ricevitori di radiodiffusione sonora e
televisiva; Vista la direttiva 95/47 CE del 24 ottobre 1995
concernente l’impegno di norme per l’emissione di segnali televisivi,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee n. 4281/51
del 23 novembre 1995; Visto il regolamento delle radiocomunicazioni,
annesso alla convenzione internazionale delle telecomunicazioni
adottata a Ginevra il 22 dicembre 1992 e ratificata con legge 31
gennaio 1996, n. 61; Visto il decreto legislativo 12 novembre 1996,
n. 615, riguardante l’attuazione della direttiva 89/336/CEE del
Consiglio del 3 maggio 1989, in materia di ravvicinamento delle
legislazioni degli Stati membri relative alla compatibilità
elettromagnetica; Visto il comma 24 dell’art. 1 della legge 23
dicembre 1996, n. 650; Visto l’art. 17, comma 3, della legge 23
agosto 1988, n. 400; Visto il parere favorevole espresso dal
consiglio superiore tecnico delle poste e delle telecomunicazioni
nell’adunanza n. 96 del 18 luglio 1996; Udito il parere n. 21/97
della sezione consultiva per gli atti normativi del Consiglio di
Stato, espresso nell’adunanza del 9 giugno 1997; Vista la
comunicazione al Presidente del Consiglio dei Ministri a norma
dell’art. 17, comma 3, della citata legge n. 400/1988 (nota GM
105462/4398DL/CL del 18 luglio 1997);
Adotta il seguente regolamento:

Art. 1.

Oggetto.

1. Le specifiche tecniche del sintonizzatore-decodificatore per la
ricezione di segnali numerici televisivi, sonori e dati, in chiaro o
criptati, via cavo e via satellite, denominato <<set top box>>, per
quanto disposto dall’art. 1, comma 24, del decreto-legge 23 ottobre
1996, n. 545, convertito, con modificazioni, in legge 23 dicembre
1996, n. 650, sono stabilite dall’annesso che forma parte integrante
del presente regolamento.

Art. 2.

Compatibilità elettromagnetica ed altre disposizioni.

1. Il presente regolamento non disciplina gli aspetti attinenti
alla compatibilità elettromagnetica, per i quali si applicano le
norme vigenti in materia.
2. Nel caso in cui il decodificatore sia dotato del modem dati
opzionale, si applica il decreto legislativo 12 novembre 1996, n.
614, attuativo della direttiva 91/263/CEE, come modificata dalla
direttiva 93/68/CEE ed integrata dalla direttiva 93/97/CEE.

Annesso
SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE AL SINTONIZZATORE-DECODIFICATORE PER
RICEZIONE Dl SEGNALI NUMERICI TELEVISIVI, SONORI E DATI, IN CHIARO O
CRIPTATI, VIA CAVO E/O VIA SATELLITE, DENOMINATO <<SET TOP BOX>>
Il set top box può essere previsto per la sola ricezione via
satellite o solo per quella via cavo o per entrambe.
Le parti riportate tra parentesi quadre sono opzionali ma, se
adottate, debbono seguire le specifiche indicate.
Altre funzioni aggiuntive possono essere offerte sotto la
responsabilità dei costruttori.
Le specifiche sono tabellate secondo il seguente formato:
XTAB
—————+————————-+—————————
Argomento | valori e/o standard | Norme di riferimento
| di riferimento | e/o note
—————+————————-+—————————
1. Alimentazione:
—————+————————-+—————————
1.1. Nel caso |Vac 220 V ± 15% 50 ± 2 Hz|Direttive bassa tensione
di alimentazio-| | 73/23/ CEE e 93/68/CEE
ne da rete | |Legge n. 971/1977
elettrica | |D.M. 12/2/96 (Ministero in-
| | dustria e D.Lgs. 25/11/96,
| | n. 626, attuativo della
| | direttiva 93/68/CEE
—————+————————-+—————————
2. Ingresso per la via cavo:
—————+————————-+—————————
2.1. Connettore| 75 Q coassiali | IEC 169-2 femmina
a radiofrequen-| | IEC 574-3
za VHF-UHF | |
—————+————————-+—————————
2.2. Banda di | 54 ± 862 MHz |DAVIC 1.8 part 8 – nov./95
frequenza | |
—————+————————-+—————————
[2.3. Banda di | 47 ± 862 MHz |Con attenuazione massima di
frequenze pas- | | 1 dB
sante ingresso-| |
uscita] | |
—————+————————-+—————————
2.4. Attenua- | 10 dB nella banda |ETS 300 158
zione di ri- | 47 862 MHz |ETS 300 249
flessione | |
minima | |
—————+————————-+—————————
2.5. Larghezza | 8 MHz; [7 MHz] |
di banda di ca-| |
nale | |
—————+————————-+—————————
2.6. Livello | -63 ± -32 dB(mW) |
d’ingresso | |
—————+————————-+—————————
2.7. Dislivello| 3 dB |ETS 300 421
massimo dei ca-| |Per la verifica si esegue
nali numerici | | la corrispondente misura
adiacenti ri- | | di immunità ponendo al-
spetto al cana-| | l’ingresso del ricevitore,
le utile | | tramite miscelazione adat-
—————+————————-+ tata, il segnale utile a
2.8. Dislivello| 6 dB | a -47 dB(mW), il segnale
massimo fra ca-| | interferente coi disli-
nali numerici | | velli massimi specificati
entro ± 4 cana-| | e controllando che il BER,
contigui | | sia migliore di 510^-11 a
—————+————————-+ valle del correttore d’er-
2.9. Dislivello| 12 dB | rori. é prevista la misu-
massimo tra ca-| | ra del BER sul connettore
nali numerici | | di cui al punto 4.1%La mi-
qualsiasi entro| | sura può essere limitata a
tutta la banda | | tre canali utili signifi-
54 ± 862 MHz | | cativi posti, ad es., a
—————+————————-+ inizio, centro e fine
2.10. Dislivel-| 13 dB | banda
lo massimo tra | |Per il canale numerico si
un canale ana- | | considera la potenza me-
logico ed un | | dia, per quello analogico
canale numerico| | la potenza al picco dei
adiacente | | sincronismi
—————+————————-+—————————
2.11. Livello | -85 dB(mW) |
massimo in in- | |
gresso dell’o- | |
scillatore lo- | |
cale e delle | |
spurie | |
—————+————————-+—————————
2.12. Equaliz- | Disequalizzazione |DVB MG66R5
zatore | ampiezza-frequenza |
| accettata in ingresso: |
| almeno ± 2 dB in 8 MHz; |
| almeno ± 0,5 dB |
| in 0,5 MHz |
+————————-+
| Ritardo di gruppo |
| accettato in ingresso: |
| > 40 ns nel canale |
| di 8 MHz |
| Rapporto S/Neq: 28 dB, |
| su una banda di MHz; |
| Margine di rumore: |
| almeno 4 dB |
—————+————————-+—————————
2.13. Demodula-| 64 QAM, rolloff 0,15 |ETS 300 429. Codice Reed
zione …

[Continua nel file zip allegato]

Geometra.info