Attuazione delle direttive 98/55/CE e 98/74/CE della Commissione rispettivamente in data 17 luglio 1998 | Geometra.info

Attuazione delle direttive 98/55/CE e 98/74/CE della Commissione rispettivamente in data 17 luglio 1998

Attuazione delle direttive 98/55/CE e 98/74/CE della Commissione rispettivamente in data 17 luglio 1998 e 1° ottobre 1998 che modificano la direttiva 93/75/CEE, concernente le condizioni minime necessarie per le navi dirette ai porti marittimi della Comunità o che ne escono e che trasportano merci pericolose o inquinanti, attuata con decreto del Presidente della Repubblica 19 maggio 1997, n. 268.

dm 22/04/1999

TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE
Decreto Ministeriale 22 aprile 1999 (in Gazz. Uff., 3 giugno, n.
128). – Attuazione delle direttive 98/55/CE e 98/74/CE della
Commissione rispettivamente in data 17 luglio 1998 e 1° ottobre 1998
che modificano la direttiva 93/75/CEE, concernente le condizioni
minime necessarie per le navi dirette ai porti marittimi della
Comunità o che ne escono e che trasportano merci pericolose o
inquinanti, attuata con decreto del Presidente della Repubblica 19
maggio 1997, n. 268.

Il Ministro dei trasporti e della navigazione:
Visto l’art. 20 della legge 16 aprile 1987, n. 183; Visto il
decreto del Presidente della Repubblica 19 maggio 1997, n. 268,
recante <<Regolamento di attuazione della direttiva 93/75/CEE
concernente le condizioni minime necessarie per le navi dirette a
porti marittimi della Comunità o che ne escono e che trasportano
merci pericolose o inquinanti, nonchè della direttiva 96/39/CE che
modifica la predetta direttiva>>; Visto il proprio decreto in data 30
dicembre 1997 recante: <<Modalità di trasmissione delle informazioni
e di conservazione dei dati di cui all’art. 4 del regolamento di
esecuzione della direttiva 93/75/CEE del Consiglio del 13 settembre
1993, come modificata dalla direttiva 96/39/CE della Commissione del
19 giugno 1996, approvato con decreto del Presidente della Repubblica
19 maggio 1997, n. 268>>; Viste le direttive 98/55/CE e 98/74/CE
della Commissione rispettivamente del 17 luglio 1998 e del 1° ottobre
1998 che apportano modifiche alla direttiva 93/75/CEE del Consiglio
relativa alle condizioni minime necessarie per le navi dirette ai
porti marittimi della Comunità o che ne escono e che trasportano
merci pericolose o inquinanti; Tenuto conto che le direttive 98/55/CE
e 98/74/CE attengono a varianti di natura prettamente tecnica e di
ordine temporale, introdotte a seguito dell’evoluzione del diritto
internazionale ed in particolare delle modifiche apportate alle
convenzioni e ai codici, raccolte e risoluzioni internazionali non
completate nell’art. 2 della direttiva 93/75/CEE e che sono entrate
in vigore dopo l’adozione di quest’ultima, senza ampliare la portata;
Decreta:

Art. 1. 1. L’art. 2 comma 1, del decreto del Presidente della
Repubblica 19 maggio 1997, n. 268, è modificato come segue:
alla lettera c), dopo le parole <<codice IMDG>> è inserito il
seguente testo:
<<inclusi i materiali radioattivi di cui alla raccolta INF>>;
dopo la lettera h) è inserito il seguente paragrafo:
<<i) “raccolta INF”: il corpus delle norme di sicurezza OMI per
il trasporto di combustibile nucleare irradiato, di plutonio e di
scorie altamente radioattive in fusti a bordo di navi in vigore dal
1° gennaio 1998;>>;
le lettere i), l), m) e n) diventano rispettivamente j), k), l) e
m);
le lettere e), g), h) e j) sono sostituite dalle seguenti:
<<e) “Marpol”: la Convenzione internazionale del 1973 sulla
prevenzione dell’inquinamento causato da navi e il relativo
protocollo del 1978, in vigore al 1° gennaio 1998;>>;
<<g) “Codice IBC”: il codice internazionale OMI per la
costruzione e armamento delle navi che trasportano sostanze chimiche
pericolose alla rinfusa, in vigore al 10 luglio 1998;>>;
<<h) “Codice IGC”: il codice internazionale OMI per la
costruzione e l’attrezzatura delle navi addette al trasporto di gas
liquefatti alla rinfusa, in vigore al 1° luglio 1998;>>;
<<j) “risoluzione OMI A.851 (20)”: la risoluzione 851 (20)
dell’Organizzazione marittima internazionale, adottata dall’assemblea
nella 20a sessione il 27 novembre 1997, avente per titolo “Princìpi
generali dei sistemi di notifica e norme di compilazione delle
notifiche, con orientamenti per la notifica di sinistri in cui sono
coinvolte merci pericolose, sostanze nocive e/o sostanze inquinanti
per l’ambiente marino”;>>.
2. Gli allegati I e II di cui all’art. 4 del decreto del Presidente
della Repubblica 13 maggio 1997, n. 268, sono sostituiti dai
corrispondenti del presente decreto.
3. Il comma 10 dell’art. 4 del decreto del Presidente della
Repubblica 19 maggio 1997, n. 268, è sostituito dal seguente:
<<10. La comunicazione di cui al comma 9 è effettuata secondo
quanto previsto dalla risoluzione OMI A.851 (20).>>.
4. L’art. 5, comma 1, nonchè i modelli di rapporto riportati
nell’allegato 3 del decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione in data 30 dicembre 1997, citato in premessa, sono
modificati come segue:
<<L’espressione “risoluzione OMI A.648 (16)” è sostituita dalla
espressione “risoluzione OMI A.851 (20)”>>.

(Sono omessi gli allegati).

Attuazione delle direttive 98/55/CE e 98/74/CE della Commissione rispettivamente in data 17 luglio 1998

Geometra.info