AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 11 dicembre 2008 | Geometra.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 11 dicembre 2008

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 11 dicembre 2008 - Approvazione della proposta di impegni presentata dalla societa' «Telecom Italia S.p.a.» ai sensi della legge n. 248/2006 di cui al procedimento avviato con deliberazione n. 351/08/CONS. (Deliberazione n. 718/08/CONS). (GU n. 302 del 29-12-2008 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 11 dicembre 2008

Approvazione della proposta di impegni presentata dalla societa’
«Telecom Italia S.p.a.» ai sensi della legge n. 248/2006 di cui al
procedimento avviato con deliberazione n. 351/08/CONS. (Deliberazione
n. 718/08/CONS).

L’AUTORITA’

Nella sua riunione di Consiglio dell’11 dicembre 2008;
Viste le direttive n. 2002/19/CE («direttiva accesso»), 2002/20/CE
(«direttiva autorizzazioni»), 2002/21/CE («direttiva quadro»),
2002/22/CE («direttiva servizio universale») pubblicate nella
Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee del 24 aprile 2002 L 108;
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante il
«Codice delle comunicazioni elettroniche»;
Visto l’art. 14-bis del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223,
convertito dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, rubricato:
«Integrazione dei poteri dell’Autorita’ per le garanzie nelle
comunicazioni»;
Visto il regolamento di attuazione dell’art. 14-bis del
decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito dalla legge 4 agosto
2006, n. 248, con il quale sono state disciplinate in via generale le
procedure in materia di formulazione di impegni da parte degli
operatori di settore, regolamento recato dalla delibera 645/06/CONS e
successive modificazioni, nel testo coordinato allegato alla delibera
131/08/CONS pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 3 maggio
2008 (di seguito, «il regolamento»);
Visto il regolamento in materia di procedure sanzionatorie di cui
alla delibera n. 136/06/CONS del 15 marzo 2006 e successive
modificazioni, nel testo coordinato allegato alla delibera n.
130/08/CONS, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 96 del 23 aprile
2008 (di seguito, «il regolamento in materia di procedure
sanzionatorie»);
Vista la proposta preliminare di impegni del 19 giugno 2008 che la
societa’ Telecom Italia S.p.a. ha presentato, ai sensi della legge n.
248/2006, con riferimento ai procedimenti avviati con le delibere n.
626/07/CONS, n. 133/08/CONS, n. 145/08/CONS, n. 183/08/CONS, n.
184/08/CONS, nonche’ ai procedimenti sanzionatori di cui agli atti di
contestazione n. 4/07/DIR, n. 1/08/DIR, n. 2/08/DIR, n. 62/07/DIT, n.
63/07/DIT, n. 2/08/DIT, n. 3/08/DIT, n. 7/08/DIT («Proposta
preliminare»);
Vista la delibera n. 351/08/CONS di «Avvio del procedimento
relativo alla valutazione della proposta di impegni presentati ai
sensi della legge n. 248/2006 dalla societa’ Telecom Italia» del 25
giugno 2008, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 165 del 16 luglio 2008;
Vista la proposta di impegni presentata da Telecom Italia S.p.a.
nella sua versione definitiva il 24 luglio 2008 con riferimento ai
procedimenti avviati con le delibere n. 626/07/CONS, n. 133/08/CONS,
n. 145/08/CONS, n. 183/08/CONS, n. 184/08/CONS, e ai procedimenti di
cui alle contestazioni n. 4/07/DIR, n. 1/08/DIR, n. 2/08/DIR, n.
63/07/DIT, n. 2/08/DIT, n. 3/08/DIT, n. 7/08/DIT, pubblicata sul sito
web dell’Autorita’ in data 29 luglio 2008;
Vista la delibera n. 445/08/CONS di «Pubblicazione della proposta
definitiva di impegni presentata dalla societa’ Telecom Italia S.p.a.
ai sensi della legge n. 248/2006», pubblicata sul sito web
dell’Autorita’ in data 29 luglio 2008;
Viste le osservazioni presentate dai terzi interessati nell’ambito
della consultazione pubblica di cui all’art. 4 del regolamento,
conclusasi in data 29 settembre 2008;
Viste le controdeduzioni di Telecom Italia pervenute in data 29
ottobre 2008;
Vista la nuova versione della Proposta di Impegni modificata
rispetto a quella del 24 luglio 2008 e presentata, unitamente alle
controdeduzioni, in data 29 ottobre 2008 («Nuova Proposta di
impegni»);
Vista la delibera n. 542/08/CONS «Procedimento di valutazione della
proposta di impegni presentati ai sensi della legge 248/2006 da
Telecom Italia di cui alla delibera 351/08/CONS: proroga dei termini
di sospensione del procedimento avviato con delibera n. 626/07/CONS»,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 234
del 6 ottobre 2008;
Vista la delibera n. 208/07/CONS di «Avvio di una consultazione
pubblica sugli aspetti regolamentari relativi all’assetto della rete
di accesso fissa ed alle prospettive delle reti di nuova generazione
a larga banda» pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 5
maggio 2007 e la relativa sintesi dei risultati pubblicata sul sito
web dell’Autorita’;
Vista la delibera n. 626/07/CONS di avvio del procedimento relativo
alla revisione ed eventuale integrazione delle misure regolamentari
atte a promuovere condizioni di effettiva concorrenza nei mercati di
accesso alla rete fissa, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 297
del 22 dicembre 2007;
Vista la delibera n. 133/08/CONS di avvio del procedimento relativo
ai mercati n. 3 e n. 5 della raccomandazione della Commissione
europea n. 2003/311/CE, ai sensi degli articoli 18 e 19 del codice
delle comunicazioni elettroniche, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
n. 75 del 29 marzo 2008;
Vista la delibera n. 145/08/CONS di avvio del procedimento relativo
ai mercati n. 4 e n. 6 della raccomandazione della Commissione
europea n. 2003/311/CE, ai sensi degli articoli 18 e 19 del codice
delle comunicazioni elettroniche, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
n. 75 del 29 marzo 2008;
Vista la delibera n. 183/08/CONS di avvio del procedimento relativo
al mercato n. 7 della raccomandazione della Commissione europea n.
2003/311/CE, ai sensi degli articoli 18 e 19 del codice delle
comunicazioni elettroniche, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.
103 del 3 maggio 2008;
Vista la delibera n. 184/08/CONS di avvio del procedimento relativo
al mercato n. 6 della raccomandazione della Commissione europea n.
2007/879/CE e al mercato n. 14 della raccomandazione della
Commissione europea n. 2003/311/CE, ai sensi degli articoli 18 e 19
del codice delle comunicazioni elettroniche, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale n. 103 del 3 maggio 2008;
Visti gli atti dei procedimenti sanzionatori avviati con
contestazioni nn. 4/07/DIR, 1/08/DIR, 2/08/DIR, 62/07/DIT, 63/07/DIT,
2/08/DIT, 3/08/DIT e 7/08/DIT;
Vista la lettera del 27 novembre 2008 con la quale codesta
Autorita’ ha invitato Telecom Italia S.p.a. ad emendare la Nuova
Proposta di impegni nelle parti e nei termini indicati nella suddetta
lettera;
Vista la proposta di Impegni presentata da Telecom Italia in data 5
dicembre 2008 (proposta finale);
Visti gli atti del procedimento;

Considerato quanto segue:

I. LA PROPOSTA DI IMPEGNI.
1. In data 19 giugno 2008, Telecom Italia S.p.A. (Telecom Italia)
ha presentato, ai sensi della legge n. 248/2006, una proposta
preliminare di impegni con riferimento sia ai procedimenti aventi
natura regolamentare avviati con le delibere n. 626/07/CONS, n.
133/08/CONS, n. 145/08/CONS, n. 183/08/CONS, n. 184/08/CONS, sia ai
procedimenti aventi natura sanzionatoria avviati con le delibere n.
4/07/DIR, n. 1/08/DIR, n. 2/08/DIR, n. 62/07/DIT, n. 63/07/DIT, n.
2/08/DIT, n. 3/08/DIT, n. 7/08/DIT (Proposta preliminare).
2. Nelle intenzioni di Telecom Italia, la suddetta proposta –
tenuto conto delle risultanze della consultazione pubblica di cui
alla delibera 208/07/CONS e dell’avvio dei procedimenti di analisi
dei mercati dell’accesso alla rete fissa di cui alla delibera
626/7/CONS – mira ad integrare e rafforzare le disposizioni della
delibera n. 152/02/CONS in materia di parita’ di trattamento, al fine
di promuovere una maggiore concorrenza nei mercati dell’accesso su
rete fissa, nonche’ nei mercati a questi correlati.
3. La proposta e’ altresi’ volta ad eliminare sia i presupposti,
sia le conseguenze dei comportamenti contestati dall’Autorita’ nei
procedimenti sanzionatori sopra menzionati. In particolare
l’Autorita’ ha contestato a Telecom Italia: i) di avere consentito a
tecnici di rete di svolgere attivita’ di commercializzazione/vendita
dei servizi di ADSL ai propri clienti, in violazione dell’art. 2
della delibera n. 152/02/CONS e dell’art. 8 della delibera n.
4/06/CONS, in materia di parita’ di trattamento (atto di
contestazione n. 4/07/DIR); ii) di avere omesso di predisporre tutte
le misure organizzative, sul piano della separazione amministrativa e
contabile e della trasparenza, idonee a mantenere separate le unita’
organizzative preposte alla gestione della rete da quelle preposte
alla vendita dei servizi finali, in violazione dell’art. 2, commi 1,
2, 3 e 4 della delibera n. 152/02/CONS (atto di contestazione n.
1/08/DIR); iii) di avere disattivato, in 242 casi, per l’anno 2005 e
per il primo trimestre dell’anno 2006, il servizio di carrier
pre-selection con Wind Telecomunicazioni S.p.a. in mancanza di
conforme richiesta dei clienti interessati in violazione dell’art. 2,
comma 1, della delibera n. 4/03/CIR ed inoltre di avere effettuato,
in 1368 casi, la predetta disattivazione in mancanza delle
comunicazioni richieste dai commi 1 e 5 dell’art. 3 della delibera n.
4/03/CIR (atto di contestazione n. 2/08/DIR); iv) l’attivazione di
servizi non richiesti, in relazione all’allegato A, art. 3, comma 1,
della delibera n. 664/06/CONS (atto di contestazione n. 63/07/DIT);
v) alcune ipotesi di disattivazione del servizio di carrier
pre-selection, in relazione agli articoli 22 e 23 della delibera n.
417/06/CONS (atti di contestazio…

[Continua nel file zip allegato]

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 11 dicembre 2008

Geometra.info