AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 3 febbraio 2011 | Geometra.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 3 febbraio 2011

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 3 febbraio 2011 - Indagine conoscitiva concernente «Garanzie dei consumatori e tutela della concorrenza con riferimento ai servizi VoIP e peer-to-peer su rete mobile»: approvazione della relazione finale e avvio della consultazione pubblica. (Deliberazione n. 39/11/CONS). (11A02991) (GU n. 53 del 5-3-2011 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 3 febbraio 2011

Indagine conoscitiva concernente «Garanzie dei consumatori e tutela
della concorrenza con riferimento ai servizi VoIP e peer-to-peer su
rete mobile»: approvazione della relazione finale e avvio della
consultazione pubblica. (Deliberazione n. 39/11/CONS). (11A02991)

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI

Nella sua riunione del consiglio del 3 febbraio 2011;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante «Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo», pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 177 del 31 luglio
1997;
Vista la direttiva 2002/19/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 marzo 2002 relativa all’accesso alle reti di
comunicazione elettronica e alle risorse correlate, e
all’interconnessione delle medesime (direttiva accesso), pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee L 108 del 24 aprile
2002;
Vista la direttiva 2002/20/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 marzo 2002 relativa alle autorizzazioni per le reti e
i servizi di comunicazione elettronica (direttiva autorizzazioni),
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee L 108 del
24 aprile 2002;
Vista la direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 marzo 2002 che istituisce un quadro normativo comune
per le reti ed i servizi di comunicazione elettronica (direttiva
quadro), pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee
L 108 del 24 aprile 2002;
Vista la direttiva 2002/22/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 marzo 2002 relativa al servizio universale e ai
diritti degli utenti in materia di reti e di servizi di comunicazione
elettronica (direttiva servizio universale), pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee L 108 del 24 aprile 2002;
Vista la direttiva 2009/136/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 25 novembre 2009 recante modifica della direttiva
2002/22/CE relativa al servizio universale e ai diritti degli utenti
in materia di reti e di servizi di comunicazione elettronica, della
direttiva 2002/58/CE relativa al trattamento dei dati personali e
alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni
elettroniche e del regolamento (CE) n. 2006/2004 sulla cooperazione
tra le autorita’ nazionali responsabili dell’esecuzione della
normativa a tutela dei consumatori, pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale dell’Unione europea L 337 del 18 dicembre 2009;
Vista la direttiva 2009/140/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 25 novembre 2009 recante modifica delle direttive
2002/21/CE che istituisce un quadro normativo comune per le reti ed i
servizi di comunicazione elettronica, 2002/19/CE relativa all’accesso
alle reti di comunicazione elettronica e alle risorse correlate, e
all’interconnessione delle medesime e 2002/20/CE relativa alle
autorizzazioni per le reti e i servizi di comunicazione elettronica,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 337 del 18
dicembre 2009;
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante
«Codice delle comunicazioni elettroniche», pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 214 del 15 settembre 2003;
Visto il decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante
«Codice del consumo, a norma dell’art. 7 della legge 29 luglio 2003,
n. 229» e, in particolare, gli articoli 5 (Obblighi di informazione),
50 e seguenti sui contratti a distanza;
Vista la delibera n. 179/03/CSP, recante «Approvazione della
direttiva generale in materia di qualita’ e carte dei servizi di
telecomunicazioni ai sensi dell’art. 1, comma 6, lettera b), numero 2
della legge 31 luglio 1997, n. 249», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 193 del 21 agosto 2003;
Vista la delibera n. 664/06/CONS, recante «Adozione del regolamento
recante disposizioni a tutela dell’utenza in materia di fornitura di
servizi di comunicazione elettronica mediante contratti a distanza»,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 299
del 27 dicembre 2006;
Vista la delibera n. 96/07/CONS, recante «Modalita’ attuative delle
disposizioni di cui all’art. 1, comma 2 del decreto-legge 31 gennaio
2007, n. 7», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 53 del 5 marzo 2007;
Vista la delibera n. 126/07/CONS, recante «Misure a tutela
dell’utenza per facilitare la comprensione delle condizioni
economiche dei servizi telefonici e la scelta tra le diverse offerte
presenti sul mercato ai sensi dell’art. 71 del decreto legislativo 1°
agosto 2003, n. 259″ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 99 del 30 aprile 2007;
Vista la delibera n. 244/08/CSP, recante «Ulteriori disposizioni in
materia di qualita’ e carte dei servizi di accesso a internet da
postazione fissa ad integrazione della delibera n. 131/06/CSP»
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 21
del 27 gennaio 2009;
Vista la delibera n. 326/10/CONS, recante «Misure di tutela degli
utenti dei servizi di comunicazione mobili e personali» pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 193 del 19
agosto 2010, supplemento ordinario n. 198;
Vista la delibera n. 649/09/CONS, recante «Avvio di indagine
conoscitiva concernente “Garanzie dei consumatori e tutela della
concorrenza con riferimento ai servizi vocali su protocollo internet
(VoIP) ed al traffico peer-to-peer da rete mobile”» pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 300 del 28 dicembre
2009;
Valutate le risultanze dell’indagine conoscitiva;
Ravvisata l’esigenza di proseguire l’esame dei profili
concorrenziali, tecnologici e di tutela dell’utenza che
caratterizzano i servizi dati in mobilita’, anche con specifico
riferimento alle pratiche inerenti all’utilizzo delle applicazioni
VoIP e peer-to-peer;
Ritenuto altresi’ opportuno acquisire ulteriori valutazioni e
informazioni dagli stakeholder al fine di approfondire ed analizzare
le nuove logiche, tecniche e commerciali, che governano il mercato
delle comunicazioni mobili e personali dettate, tra l’altro, dalla
diffusione di nuovi servizi e applicazioni, la cui crescente domanda
concorre a spiegare il ricorso da parte degli operatori a tecniche
che possono impattare sul principio della neutralita’ della rete;
Vista la delibera n. 278/99 del 20 ottobre 1999, recante «Procedura
per lo svolgimento di consultazioni pubbliche nell’ambito di ricerche
e indagini conoscitive»;
Vista la delibera n. 453/03/CONS del 23 dicembre 2003, recante
«Regolamento concernente la procedura di consultazione di cui
all’art. 11 del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259»
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 28
gennaio 2004, n. 22;
Ritenuto congruo il termine di sessanta giorni entro il quale i
soggetti interessati possono comunicare le proprie osservazioni;
Udita la relazione dei commissari Michele Lauria e Roberto Napoli,
relatori ai sensi dell’art. 29 del regolamento concernente
l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’;

Delibera:

Art. 1

1. E’ approvata la relazione finale dell’indagine conoscitiva
concernente le «Garanzie dei consumatori e tutela della concorrenza
con riferimento ai servizi vocali su protocollo Internet (VoIP) ed al
traffico peer-to-peer da rete mobile» di cui alla delibera n.
649/09/CONS, nel testo riportato all’allegato B della presente
delibera.
2. Il testo dell’indagine, di cui al comma 1 del presente articolo,
e’ sottoposto a consultazione pubblica, volta ad acquisire commenti,
valutazioni e informazioni dagli stakeholder riguardanti le nuove
logiche tecniche, commerciali e regolamentari che governano il
mercato delle comunicazioni mobili e personali.
3. Le modalita’ di consultazione e il testo dell’indagine
sottoposto a consultazione sono riportati rispettivamente negli
allegati A e B alla presente delibera, di cui costituiscono parte
integrante e sostanziale.
4. Le comunicazioni di risposta alla consultazione pubblica
dovranno essere inviate all’Autorita’, secondo le modalita’ indicate
nell’allegato A alla presente delibera, entro il termine tassativo di
sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente
provvedimento nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Copia della presente delibera, comprensiva di allegati, e’
depositata in libera visione del pubblico presso gli uffici
dell’Autorita’ in Napoli, Centro direzionale, Isola B5.
La presente delibera e’ pubblicata, priva degli allegati, nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e, integralmente, nel
Bollettino ufficiale e sul sito web dell’Autorita’.
Roma, 3 febbraio 2011

Il presidente
Calabro’

I commissari relatori
Lauria-Napoli

Il segretario generale
Viola

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 3 febbraio 2011

Geometra.info