AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS | Geometra.info

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS - DELIBERAZIONE 10 aprile 2003: Regolamento dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas per le audizioni periodiche e speciali e per lo svolgimento di rilevazioni sulla soddisfazione degli utenti e l'efficacia dei servizi. (Deliberazione n. 33/03). (GU n. 105 del 8-5-2003)

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

DELIBERAZIONE 10 aprile 2003

Regolamento dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas per le
audizioni periodiche e speciali e per lo svolgimento di rilevazioni
sulla soddisfazione degli utenti e l’efficacia dei servizi.
(Deliberazione n. 33/03).

L’AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS
Nella riunione del 10 aprile 2003,
Premesso che l’art. 2, comma 23, della legge 14 novembre 1995, n.
481 (di seguito: legge n. 481/1995), stabilisce che l’Autorita’ per
l’energia elettrica e il gas (di seguito: l’Autorita) disciplina ai
sensi del capo III della legge 7 agosto 1990, n. 241, con proprio
regolamento «audizioni periodiche delle formazioni associative nelle
quali i consumatori e gli utenti siano organizzati» e che stabilisce
altresi’ che «nel medesimo regolamento siano disciplinate audizioni
periodiche delle associazioni ambientali, delle associazioni
sindacali delle imprese e dei lavoratori e lo svolgimento di
rilevazioni sulla soddisfazione degli utenti sull’efficacia dei
servizi»;
Visti:
la legge 7 agosto 1990, n. 241;
la legge n. 481/1995;
la legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3, che modifica il
titolo V della seconda parte della Costituzione;
l’art. 35 della legge 28 dicembre 2001, n. 448;
Visti:
il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 (di seguito: decreto
legislativo n. 79/1999);
il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164 (di seguito decreto
legislativo n. 164/2000);
il regolamento per le audizioni periodiche delle formazioni
associative di consumatori e utenti, delle associazioni
ambientaliste, delle associazioni sindacali delle imprese e dei
lavoratori e per lo svolgimento di rilevazioni sulla soddisfazione
degli utenti e l’efficacia dei servizi (di seguito: regolamento per
le audizioni periodiche), di cui alla delibera 16 maggio 1997, n.
44/1997, modificata e integrata con deliberazione dell’Autorita’
7 maggio 1999, n. 56/1999, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale –
serie generale – n. 145 del 23 giugno 1999;
la deliberazione dell’Autorita’ 20 febbraio 2001, n. 26/01,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 69 del
23 marzo 2001, recante regolamento concernente l’organizzazione e il
funzionamento dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas;
Considerato che:
la liberalizzazione dei mercati nazionali dell’energia elettrica
e del gas, avviata con i decreti legislativi n. 79/1999 e n.
164/2000, ha promosso la nascita di nuovi soggetti portatori di
interessi pubblici e privati e di nuove formazioni associative;
i processi di liberalizzazione dei mercati dell’energia elettrica
e del gas e la riforma dei servizi pubblici locali inducono
cambiamenti nelle condizioni di erogazione dei settori dell’energia
elettrica e del gas e quindi incidono sugli interessi di cui sono
portatori utenti, consumatori e altri soggetti;
il decentramento amministrativo e legislativo, e il conferimento
di ulteriori responsabilita’ e poteri alle amministrazioni regionali
possono far emergere nuove forme organizzative ed esigenze di
rappresentazione di interessi collettivi e diffusi;
Ritenuto opportuno:
adottare un nuovo regolamento per le audizioni periodiche e
speciali e per lo svolgimento di rilevazioni sulla soddisfazione
degli utenti e sull’efficacia dei servizi, che risponda al modificato
contesto e sostituisca il regolamento in vigore;
favorire la piu’ ampia partecipazione alle audizioni, l’accesso
alle informazioni e la pubblicita’ delle proposte e delle decisioni
dell’Autorita’, da assicurare con strumenti appropriati ed efficaci;
Delibera:
Art. 1.
Audizioni periodiche
1.1. L’Autorita’ convoca in audizione periodica, almeno una volta
per anno, i rappresentanti delle associazioni dei consumatori e degli
utenti, delle associazioni ambientaliste, delle associazioni
sindacali delle imprese e delle associazioni sindacali dei
lavoratori, in audizione pubblica congiunta o in audizioni separate,
ai fini della discussione e dell’informazione su questioni e proposte
concernenti i servizi di pubblica utilita’ dei settori dell’energia
elettrica e del gas.
1.2. Alle audizioni di cui al precedente comma 1.1 possono
partecipare i soggetti portatori sia di interessi pubblici e privati,
sia di interessi collettivi e diffusi, che l’Autorita’ ritiene
opportuno ascoltare e consultare con riferimento agli argomenti posti
all’ordine del giorno.
1.3. Le audizioni sono di norma pubbliche. La stessa Autorita’
provvede, anche mediante l’impiego di mezzi di comunicazione a
distanza, a rendere manifesto lo svolgimento delle audizioni a coloro
che desiderano assistervi.

Art. 2.
Ordine del giorno, verbalizzazione e convocazione
2.1. L’Autorita’ definisce l’ordine del giorno delle audizioni
periodiche, anche considerando proposte ed esigenze manifestate dai
soggetti di cui all’art. 1.
2.2. L’avviso di convocazione delle audizioni, contenente ordine
del giorno, luogo, data e ora dell’audizione e le modalita’ per il
suo svolgimento e per la partecipazione, e’ pubblicato nel sito
internet dell’Autorita’ e in due quotidiani nazionali almeno trenta
giorni prima della data prevista per l’audizione.
2.3. Delle audizioni viene tenuto un rendiconto sommario a cura di
un funzionario dell’Autorita’. L’Autorita’ si riserva la facolta’ di
procedere a registrazione, in video e audio, delle audizioni.

Art. 3.
Partecipazione alle audizioni periodiche
3.1. I soggetti di cui all’art. 1 che intendono partecipare alle
audizioni manifestano la loro intenzione comunicando all’Autorita’,
almeno dieci giorni prima della data fissata per l’audizione, il
nominativo o i nominativi di coloro che intendono partecipare,
l’interesse rappresentato o tutelato, l’eventuale inclusione in albi
o in elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni.
3.2. L’Autorita’, sulla base degli interessi rappresentati o
tutelati e la loro attinenza con gli argomenti posti all’ordine del
giorno dell’audizione, comunica ai soggetti che manifestano
l’intenzione di partecipare alle audizioni, entro i termini stabiliti
nell’avviso di convocazione, l’ammissione ovvero i motivi
dell’eventuale esclusione.
3.3. I soggetti ammessi a partecipare alle audizioni periodiche
sono iscritti in un apposito elenco pubblicato sul sito Internet
dell’Autorita’.

Art. 4.
Audizioni speciali
4.1. L’Autorita’ convoca, anche in seguito a richiesta dei soggetti
di cui all’art. 1, audizioni speciali su argomenti o temi
particolari.
4.2. L’Autorita’ stabilisce di volta in volta ordine del giorno,
luogo, data e modalita’ di svolgimento e di partecipazione
all’audizione speciale.

Art. 5.
Rilevazioni sulla soddisfazione degli utenti
e sulla efficacia dei servizi
5.1. L’Autorita’ effettua rilevazioni sulla soddisfazione degli
utenti e sulla efficacia dei servizi di pubblica utilita’ nei settori
dell’energia elettrica e del gas.
5.2. L’Autorita’ svolge indagini sulle modalita’ di produzione e di
erogazione dei servizi e sul rispetto dei livelli generali e
specifici di qualita’ determinati dall’Autorita’ ai sensi dell’art.
2, comma 12, lettera h) della legge n. 481/1995.
5.3. Le rilevazioni di cui al comma 5.1 sono effettuate, con
periodicita’ di norma annuale, anche attraverso istituti
specializzati. I risultati delle indagini sono presentati nella
relazione annuale al Parlamento e al Presidente del Consiglio dei
Ministri di cui all’art. 2, comma 12, lettera i), della legge
14 novembre 1995, n. 481, ovvero nel corso di audizioni speciali.

Art. 6.
Disposizioni finali
6.1. E’ abrogata la deliberazione dell’Autorita’ per l’energia
elettrica e il gas 7 maggio 1999, n. 56/1999, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 145 del 23 giugno 1999.
6.2. Il presente provvedimento pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana e nel sito internet dell’Autorita’ per
l’energia elettrica e il gas entra in vigore dal giorno della sua
pubblicazione.
Milano, 10 aprile 2003
Il presidente: Ranci

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Geometra.info