CIRCOLARE 20/10/2000 | Geometra.info

CIRCOLARE 20/10/2000

CIRCOLARE 20/10/2000 - LAUREA IN INGEGNERIA - DIRETTIVA 89/48/CEE - CITTADINI EXTRACOMUNITARI - RICONOSCIMENTO DEI TITOLI - ISCRIZIONE ALL'ALBO - PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI DI LAVORO E DI FAMIGLIA O PER MOTIVI DI STUDIO – DIFFERENZAZIONE

CIRCOLARE 20/10/2000

LAUREA IN INGEGNERIA – DIRETTIVA 89/48/CEE –
CITTADINI EXTRACOMUNITARI – RICONOSCIMENTO DEI TITOLI – ISCRIZIONE
ALL’ALBO – PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI DI LAVORO E DI FAMIGLIA O
PER MOTIVI DI STUDIO – DIFFERENZAZIONE

Nella precedente
circolare, n. 69/XVI Sess, Prot.CNI n.3602 del 26 luglio 2000, a
seguito del parere ministeriale allegato alla circolare medesima, si
precisava che, alla luce della normativa vigente, ferme restando
condizioni di miglior favore successivamente comunicate dal Ministero
vigilante, gli Ordini potevano iscrivere all’Albo quei cittadini
extracomunitari in possesso di abilitazione professionale (Esame di
Stato) conseguita in Italia, che non avessero provveduto
all’iscrizione entro la data del 27 marzo 1999, solo se costoro
avessero prodotto regolare attestato rilasciato dalla Direzione
provinciale del lavoro dichiarante il rientro della richiesta
nell’ambito delle quote di ingresso stabilite per il lavoro
autonomo.

Nella nota ricevuta dal Ministero della Giustizia, prot.
n.7/3923 in data 5 ottobre 2000, il Dicastero precisa che l’obbligo di
detto attestato non compete agli stranieri già in possesso di pemesso
di soggiorno per lavoro subordinato o lavoro autonomo di qualsiasi
natura oppure di permesso di soggiorno per motivi familiari.

Altra è
invece la condizione di stranieri, abilitati in Italia ma in possesso
del solo permesso di soggiomo per motivi di studio o formazione. In
tal caso, il professionista extracomunitario che intende lavorare in
Italia, è tenuto ad effettuare la conversione del proprio permesso di
soggiorno, conversione soggetta al rientro nell’ambito delle quote
d’immigrazione (ex art. 39 comma 7 del DPR 394/1999).

In sintesi
l’ordine potrà iscrivere all’Albo, alle stesse condizioni dei
cittadini italiani, qualsiasi straniero che, avendo conseguito
l’abilitazione professionale (Esame di Stato) in Italia, produrrà
regolare permesso di soggiomo concesso per lavoro subordinato, per
lavoro autonomo o per motivi familiari.

CIRCOLARE 20/10/2000

Geometra.info