COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007 | Geometra.info

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007 - Legge n. 208/1998 - Studi di fattibilita': definanziamenti ed utilizzo delle economie. (Deliberazione n. 84/2007). (GU n. 256 del 3-11-2007 )

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007

Legge n. 208/1998 – Studi di fattibilita’: definanziamenti ed
utilizzo delle economie. (Deliberazione n. 84/2007).

IL COMITATO INTERMINISTERIALE
PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA
Vista la legge 30 giugno 1998, n. 208, che, per assicurare la
prosecuzione degli interventi di cui all’art. 1 del decreto-legge
25 marzo 1997, n. 67, convertito dalla legge 23 maggio 1997, n. 135,
autorizza la spesa complessiva di 6.300,774 milioni di euro (12.200
miliardi di lire) per il periodo 1999-2004;
Vista la delibera in data 9 luglio 1998, n. 70 (Gazzetta Ufficiale
n. 195/1998), con la quale questo Comitato ha proceduto al riparto
delle risorse di cui all’art. 1, comma 1, della legge n. 208/1998,
riservando complessivamente alla realizzazione di interventi
infrastrutturali 2.324,06 milioni di euro (4.500 miliardi di lire)
dei quali 516,46 milioni di euro (1.000 miliardi di lire) assegnati
al Ministero dei lavori pubblici per la prosecuzione dei lavori di
riqualificazione dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria e 1.807,60
milioni di euro (3.500 miliardi di lire) attribuiti alle Intese
istituzionali di programma per opere di completamento e, in misura
non superiore al 3% delle risorse disponibili, per il finanziamento
di studi di fattibilita’ nella percentuale del 50% del costo
relativo;
Vista la delibera in data 30 giugno 1999, n. 106 (Gazzetta
Ufficiale n. 248/1999), con la quale questo Comitato ha ripartito tra
le regioni meridionali l’importo complessivo di 44,89 milioni di euro
(86,928 miliardi di lire) destinato al finanziamento del 50% del
costo degli studi di fattibilita’ relativi alle regioni stesse,
attribuendo alla Regione siciliana l’importo complessivo di 8.331.000
euro (16,132 miliardi di lire);
Viste le note n. 9072 e 12762, rispettivamente, in data
19 settembre 2006 e 12 giugno 2007 con le quali la Regione siciliana
rappresenta l’opportunita’ di procedere al definanziamento di otto
studi di fattibilita’, in quanto gli enti attuatori non hanno
attivato le procedure di gara per l’affidamento, nonostante per
cinque di essi sia trascorso da tempo il termine imposto per la
definizione degli stessi, e posto che per tre e’ anche venuto meno il
requisito dell’attualita’;
Vista la successiva nota 17 luglio 2007, n. 15355, con la quale la
Regione siciliana ha specificato i motivi della mancanza
dell’attualita’ di tre dei menzionati studi di fattibilita’, in
particolare precisando che l’intervento relativo all’aeroporto di
Comiso e’ stato finanziato nell’ambito del POR Sicilia ed e’ in corso
di realizzazione e che l’intervento relativo alla funivia Trapani –
Erice risulta realizzato, mentre per l’intervento attinente alla
“Realizzazione sede espansione Biblioteca centrale della Regione
siciliana” la stessa Biblioteca regionale, di concerto con
l’assessorato regionale ai beni culturali, ha ritenuto economicamente
non conveniente l’ampliamento dei locali su cui verte lo studio di
cui si propone il definanziamento;
Considerato che la Regione siciliana, con la detta nota
19 settembre 2006, n. 9072, ha altresi’ chiesto che l’importo
complessivo in definanziamento, pari a 1.275.648,85 euro, possa
essere utilizzato nell’ambito dell’Intesa istituzionale di programma
a suo tempo stipulata tra il Governo e la stessa regione;
Vista la nota del Ministro delle sviluppo economico 2 agosto 2007,
n. 0013091 concernente la detta proposta regionale;
Ritenuto di disporre le revoche di finanziamento degli otto studi
di fattibilita’ di cui alle note sopra menzionate;
Delibera:
1. Sono definanziati gli studi di fattibilita’ riportati
nell’elenco allegato, che forma parte integrante della presente
delibera, proposti dalla Regione siciliana e finanziati, nella misura
del 50%, a carico delle risorse della legge n. 208/1998.
2. Le risorse che si rendono conseguentemente disponibili, pari a
1.275.648,54 euro, vengono attribuite alle Intese istituzionali di
programma stipulate con la suddetta Regione per essere riallocate
sulla base dei criteri di cui alla delibera n. 106/1999.
Roma, 3 agosto 2007
Il Presidente
Prodi
Il segretario del CIPE
Gobbo
Registrato alla Corte dei conti il 19 ottobre 2007
Uffcio controllo atti Ministeri economico-finanziari, registro n. 5
Economia e finanze, foglio n. 258

Allegato

—-> Vedere allegato a pag. 13 in formato zip/pdf

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 3 Agosto 2007

Geometra.info