DECRETO 8 giugno 2001 | Geometra.info

DECRETO 8 giugno 2001

DECRETO 8 giugno 2001 - Ripartizione delle risorse finanziarie destinate alla realizzazione delle strutture sanitarie per l'attivita' libero libero-professionale intramuraria, ai sensi dell'art. 1 del decreto legislativo 28 luglio 2000, n. 254.

MINISTERO DELLA SANITA’

DECRETO 8 giugno 2001

Ripartizione delle risorse finanziarie destinate alla realizzazione
delle strutture sanitarie per l’attivita’ libero libero-professionale
intramuraria, ai sensi dell’art. 1 del decreto legislativo 28 lugl luglio io
2000, n. 254.

IL MINISTRO DELLA SANITA’
Visto l’art. 20 della legge 11 marzo 1988, n. 67, e successive
modificazioni e integrazioni, che autorizza l’esecuzione di un
programma pluriennale di interventi in materia di ristrutturazione
edilizia e di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario
pubblico e di realizzazione di residenze sanitarie assistenziali per
anziani e soggetti non autosufficienti, per l’importo complessivo di
30.000 miliardi di lire, integrato dall’art. 83, comma 3, della legge
23 dicembre 2000, n. 388, che eleva tale importo a 34.000 miliardi di
lire;
Visto l’art. 15-duodecies, comma 1, del decreto legislativo 28
luglio 2000, n. 254, integrativo del decreto legislativo 30 dicembre
1992, n. 502, e successive modificazioni, che prevede che le regioni
predispongano, entro il 31 dicembre 2000 il programma per la
realizzazione delle strutture sanitarie per l’attivita’
libero-professionale intramuraria;
Visto il comma 2 dell’art. 15-duodecies del decreto legislativo n.
254/2000, che prevede che il Ministro della sanita’, d’intesa con la
Conferenza Stato-regioni, determini, nel limite complessivo di 1.800
miliardi di lire, per la realizzazione delle strutture per
l’attivita’ libero-professionale intramuraria, l’ammontare dei fondi
di cui all’art. 20 della legge 15 marzo 1988, n. 67, nell’ambito
degli ulteriori 4.000 miliardi di lire stanziati dalla legge n.
388/2000;
Vista la nota prot. 100/SCPS/6.17995 del 5 dicembre 2000, con la
quale il Ministero della sanita’ ha fornito alle regioni indicazioni
per la presentazione dei programmi per la realizzazione delle
strutture sanitarie destinate all’attivita’ libero-professionale
intramuraria;
Considerati i programmi di investimento presentati dalle regioni
Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna,
Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia,
Basilicata, Sardegna e la provincia autonoma di Trento, nei termini
previsti dal citato decreto n. 254/2000 e le relative richieste di
finanziamento, per un ammontare complessivo di L. 1.599.636.179.465;
Acquisita l’intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra
lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano,
di cui all’art. 2 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, in
data 19 aprile 2001, con la quale la Conferenza ha approvato la
ripartizione delle risorse finanziarie, per L. 1.599.636.179.465;
Decreta:
Art. 1.
1. E’ approvato il programma per la realizzazione delle strutture
sanitarie destinate all’attivita’ libero-professionale intramuraria
per un ammontare complessivo di L. 1.599.636.179.465 pari a Euro
826.143.140,92;
2. La somma e’ ripartita come da tabella allegata, che costituisce
parte integrante del presente decreto.
Art. 2.
1. Le regioni presenteranno le richieste di finanziamento dei
progetti, contenuti nei rispettivi programmi, con le modalita’ e nei
tempi previsti per l’attuazione del programma straordinario di
investimenti ex art. 20 della legge n. 67/1988.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 8 giugno 2001
Il Ministro: Veronesi
Registrato alla Corte dei conti il 31 agosto 2001
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 6, foglio n. 170
Allegato
PROGRAMMA STRUTTURE
PER ATTIVITA’ LIBERO PROFESSIONALE
(Art. 1, comma 2 del decreto legislativo 28 luglio 2000, n. 254)
Regione Proposta riparto
| Lire | Euri
Piemonte…. | 117.006.344.000 | 60.428.733,60
Valle d’Aosta…. | 2.746.282.800 | 1.418.336,70
Lombardia…. | 256.500.000.000 | 132.471.194,62
P.A. Bolzano…. – | – |
P.A. Trento…. | 16.273.528.000 | 8.404.575,81
Veneto…. | 120.000.000.000 | 61.974.827,89
Friuli-Venezia Giulia…. | – | –
Liguria…. | 75.921.877.415 | 39.210.377,38
Emilia-Romagna…. | 168.870.000.000 | 87.214.076,55
Toscana…. | 147.364.000.000 | 76.107.154,48
Umbria…. | 49.719.428.000 | 25.677.941,61
Marche…. | 81.968.000.000 | 42.332.939,10
Lazio…. | 198.779.819.250 | 102.661.209,05
Abruzzo…. | 36.677.000.000 | 18.942.089,69
Molise…. | – | –
Campania…. | 153.456.900.000 | 79.253.874,72
Puglia…. | 104.459.000.000 | 53.948.571,22
Basilicata…. | 53.468.000.000 | 27.613.917,48
Calabria…. | – | –
Sicilia…. | – | –
Sardegna…. | 16.426.000.000 | 8.483.321,02
| —————- | ————–
Totale . . . | 1.599.636.179.465 | 826.143.140,92

DECRETO 8 giugno 2001

Geometra.info