DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 Settembre 2007 | Geometra.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 Settembre 2007

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 Settembre 2007 - Autorizzazione al Ministero della pubblica istruzione ad assumere 50.000 unita' di personale docente ed educativo e 10.000 unita' di personale ATA, ai sensi dell'articolo 39 della legge 27 dicembre 2007, n. 449. (GU n. 257 del 5-11-2007 )

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 Settembre 2007

Autorizzazione al Ministero della pubblica istruzione ad assumere
50.000 unita’ di personale docente ed educativo e 10.000 unita’ di
personale ATA, ai sensi dell’articolo 39 della legge 27 dicembre
2007, n. 449.

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visto il decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con
modificazioni, dalla legge del 17 luglio 2006, n. 233, recante
disposizioni urgenti in materia di riordino della attribuzioni della
Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri;
Visto, in particolare, l’art. 1, comma 1, del citato decreto-legge
n. 181 del 2006, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 233
del 2006, che, nel modificare il decreto legislativo 30 luglio 1999,
n. 300, ha istituito il Ministero della pubblica istruzione, nonche’
il comma 7 del medesimo art. 1 che ha previsto il trasferimento al
citato Ministero della pubblica istruzione, con le inerenti risorse
finanziarie, strumentali e di personale, le funzioni attribuite al
Ministero dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca dall’art.
50, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 30 luglio 1999, n.
300, ad eccezione di quelle riguardanti le istituzioni di cui alla
legge 21 dicembre 1999, n. 508;
Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante disposizioni per
la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge
finanziaria 2007), il cui art. 1, comma 605, lettera c), prevede la
definizione di un piano triennale di assunzioni a tempo indeterminato
per gli anni 2007/2009 per complessive 150.000 unita’ di personale
docente e 20.000 unita’ di personale ATA, al fine di dare adeguata
soluzione al fenomeno del precariato;
Visto il successivo comma 606 della stessa legge che stabilisce che
il decreto concernente la materia di cui alla lettera c) del citato
comma 605, e’ adottato con decreto del Ministro della pubblica
istruzione di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze
e con il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica
amministrazione;
Visto il decreto del Ministro della pubblica istruzione in data 17
luglio 2007, in corso di perfezionamento, il quale, nel definire una
programmazione triennale di assunzioni a tempo indeterminato di
personale docente, educativo ed ATA, per gli anni scolastici compresi
nel triennio 2007/2009, in attuazione dell’art. 1, commi 605, lettera
c), e 606, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, prevede, per l’anno
scolastico 2007/2008, l’assunzione di 50.000 unita’ di personale
docente ed educativo, comprensive delle 10.000 previste dal decreto
interministeriale 18 ottobre 2005, n. 79, e 10.000 di personale ATA;
Visto il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e successive
modificazioni con il quale e’ stato approvato il testo unico delle
disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative
alle scuole di ogni ordine e grado;
Vista la legge 3 maggio 1999, n. 124, recante disposizioni urgenti
in materia di personale scolastico;
Visto il decreto-legge 3 luglio 2001, n. 255, convertito, con
modificazioni, dalla legge 2 agosto 2001, n. 333, concernente
disposizioni urgenti per assicurare l’ordinario avvio dell’anno
scolastico 2001/2002;
Vista la legge 4 giugno 2004, n. 143, di conversione in legge, con
modificazioni, del decreto-legge 7 aprile 2004, n. 97, recante
disposizioni urgenti per assicurare l’ordinato avvio dell’anno
scolastico 2004-2005, nonche’ in materia di esami di stato e di
universita’;
Vista la nota n. 12816 del 20 giugno 2007 con la quale il Ministero
della pubblica istruzione sollecita, nelle more del perfezionamento
del suindicato decreto interministeriale, l’autorizzazione
all’assunzione di 50.000 unita’ di personale docente ed educativo e
10.000 unita’ di personale ATA, per l’anno scolastico 2007/2008;
Considerata la disponibilita’ e la vacanza dei suddetti posti,
nelle dotazioni organiche del personale docente e del personale ATA,
per l’anno scolastico 2007/2008, nonche’ la necessita’ ed urgenza di
coprirli per assicurare l’ordinario avvio dell’anno scolastico
2007/2008;
Visto l’art. 1, comma 101, della legge 30 dicembre 2004, n. 311,
recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005), il quale esclude il
comparto scuola dal divieto per le amministrazioni dello Stato di
procedere ad assunzioni a tempo indeterminato;
Visto l’art. 39, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, come
successivamente modificato ed integrato, in materia di procedure di
autorizzazione ad assumere;
Vista la nota n. 19321 del 31 luglio 2007 con la quale il Ministero
dell’economia e delle finanze ha espresso parere favorevole
all’assunzione del personale docente, educativo ed ATA di cui
trattasi;
Ritenuto di poter autorizzare l’assunzione, per l’anno scolastico
2007/2008, delle 50.000 unita’ di personale docente ed educativo,
comprensive delle 10.000 unita’ previste dal citato decreto
interministeriale del 18 ottobre 2005, n. 79, e delle 10.000 unita’
di personale ATA;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 3 agosto 2007;
Sulla proposta del Ministro per le riforme e le innovazioni nella
pubblica amministrazione e del Ministro dell’economia e delle
finanze;

Decreta:

Il Ministero della pubblica istruzione e’ autorizzato, ai sensi
dell’art. 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive
modificazioni, ad assumere, con decorrenza, a tutti gli effetti,
dall’anno scolastico 2007-2008, n. 50.000 unita’ di personale docente
ed educativo, comprensive delle 10.000 unita’ di personale previste
dal decreto interministeriale del 18 ottobre 2005, n. 79, e 10.000
unita’ di personale ATA.
Il presente decreto, previa registrazione da parte della Corte dei
conti, sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Dato a Roma, addi’ 12 settembre 2007

NAPOLITANO

Prodi, Presidente del Consiglio dei
Ministri
Nicolais, Ministro per le riforme e
le innovazioni nella pubblica
amministrazione
Padoa Schioppa, Ministro
dell’economia e delle finanze

Registrato alla Corte dei conti l’11 ottobre 2007
Ministeri istituzionali – Presidenza del Consiglio dei Ministri,
registro n. 10, foglio n. 216

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 Settembre 2007

Geometra.info