DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2008, n. 207 - Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti. (GU n. 304 del 31-12-2008 | Geometra.info

DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2008, n. 207 – Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti. (GU n. 304 del 31-12-2008

DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2008, n. 207 - Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti. (GU n. 304 del 31-12-2008 )

DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2008 , n. 207

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e
disposizioni finanziarie urgenti.

CAPO IPRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
Ritenuta la straordinaria necessita’ ed urgenza di provvedere alla
proroga di termini previsti da disposizioni legislative, al fine di
consentire una piu’ concreta e puntuale attuazione dei correlati
adempimenti conseguire una maggiore funzionalita’ delle pubbliche
amministrazioni, nonche’ di prevedere interventi di
riassetto relativamente a disposizioni di carattere finanziario;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 18 dicembre 2008;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, del
Ministro per i rapporti con il Parlamento e del Ministro
dell’economia e delle finanze;

E m a n a

il seguente decreto-legge:

Art. 1.

Servizi radiotelevisivi

1. Fino alla ratifica del nuovo accordo di collaborazione in campo
radiotelevisivo tra la Repubblica italiana e la Repubblica di San
Marino, firmato in data 5 marzo 2008, e comunque non oltre il 31
dicembre 2009, il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della
Presidenza del Consiglio dei Ministri e’ autorizzato ad assicurare,
nell’ambito delle risorse finanziarie del bilancio della Presidenza
del Consiglio dei Ministri, la prosecuzione della fornitura dei
servizi previsti dalla apposita convenzione con la RAI –
Radiotelevisione Italiana S.p.A.

CAPO IIRIFORME PER IL FEDERALISMO

Art. 2.

Proroga dei termini di cui all’articolo 2, commi 22 e 23, della legge
24 dicembre 2003, n. 350

1. All’articolo 2, comma 22, della legge 24 dicembre 2003, n. 350,
e successive modificazioni, le parole: «1° gennaio 2008» sono
sostituite dalle seguenti: «1° gennaio 2010».
2. All’articolo 2, comma 23, della legge 24 dicembre 2003, n. 350,
e successive modificazioni, le parole: «1° gennaio 2007» sono
sostituite dalle seguenti: «1° gennaio 2010».

CAPO IIIPUBBLICA AMMINISTRAZIONE E INNOVAZIONE

Art. 3.

Accesso ai servizi erogati in rete
dalle pubbliche amministrazioni

1. All’articolo 35, comma 1, del decreto-legge 31 dicembre 2007, n.
248, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2008, n.
31, le parole: «31 dicembre 2008» sono sostituite dalle seguenti: «31
dicembre 2009».

CAPO IIIPUBBLICA AMMINISTRAZIONE E INNOVAZIONE

Art. 4.

Taglia-enti

1. All’alinea del comma 634 dell’articolo 2 della legge 24 dicembre
2007, n. 244, le parole: «31 dicembre 2008» sono sostituite dalle
seguenti: «31 marzo 2009».

CAPO IIIPUBBLICA AMMINISTRAZIONE E INNOVAZIONE

Art. 5.

Validita’ delle graduatorie delle amministrazioni pubbliche soggette
a limitazioni delle assunzioni

1. Il termine di cui all’articolo 1, comma 100, della legge 30
dicembre 2004, n. 311, e’ prorogato al 31 dicembre 2009 e si applica
alle graduatorie per le assunzioni a tempo indeterminato approvate
successivamente al 1° gennaio 2001 relative alle amministrazioni
pubbliche soggette a limitazioni delle assunzioni.

CAPO IIIPUBBLICA AMMINISTRAZIONE E INNOVAZIONE

Art. 6.

Concorsi con riserva di posti per le assunzioni
nelle pubbliche amministrazioni

1. Le facolta’ di cui all’articolo 3, comma 106, della legge 24
dicembre 2007, n. 244, possono essere applicate alle procedure
concorsuali avviate entro il 30 giugno 2009.

CAPO IIIPUBBLICA AMMINISTRAZIONE E INNOVAZIONE

Art. 7.

Societa’ di rilevazione statistica dell’ISTAT

1. All’articolo 10-bis, comma 5, quinto periodo, del decreto-legge
30 settembre 2005, n. 203, convertito, con modificazioni, dalla legge
2 dicembre 2005, n. 248, le parole: «31 dicembre 2008» sono
sostituite dalle seguenti: «30 giugno 2009».

CAPO IIIPUBBLICA AMMINISTRAZIONE E INNOVAZIONE

Art. 8.

Accantonamento di risorse per previdenza complementare in favore dei
dipendenti della P.A.

1. Le risorse di cui all’articolo 74, comma 1, della legge 23
dicembre 2000, n. 388, limitatamente allo stanziamento relativo
all’anno 2009, possono essere utilizzate anche ai fini del
finanziamento delle spese di avvio dei fondi di previdenza
complementare dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche.

CAPO IVAUTORITA’ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

Art. 9.

Versamento delle sanzioni e comandi di personale

1. Il termine per il pagamento delle sanzioni amministrative
pecuniarie previste dai decreti legislativi 2 agosto 2007, n. 145, e
2 agosto 2007, n. 146, irrogate nell’anno 2008 dall’Autorita’ garante
della concorrenza e del mercato, e’ prorogato di trenta giorni. Gli
importi da pagare per le suddette sanzioni, anche irrogate negli anni
successivi, sono versati fino all’importo di 50.000 euro per ciascuna
sanzione, sul conto di tesoreria intestato all’Autorita’, da
destinare a spese di carattere non continuativo e non obbligatorio;
la parte di sanzione eccedente il predetto importo e’ versata al
bilancio dello Stato per le destinazioni previste dalla legislazione
vigente. L’ importo di 50.000 euro puo’ essere ridotto o incrementato
ogni sei mesi con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri,
avente natura non regolamentare, in relazione a specifiche esigenze
dell’Autorita’.
2. I comandi di personale previsti da specifiche disposizioni di
legge presso l’Autorita’ sono annualmente prorogati con provvedimento
dell’Autorita’ stessa, con imputazione della relativa spesa secondo i
criteri di cui all’articolo 9, comma 1, della legge 20 luglio 2004,
n. 215.

CAPO VAFFARI ESTERI

Art. 10.

Elezioni per il rinnovo dei
Comitati degli italiani all’estero

1. Le elezioni per il rinnovo dei Comitati degli italiani
all’estero (COMITES) e conseguentemente del Consiglio generale degli
italiani all’estero (CGIE) sono rinviate rispetto alla scadenza
prevista dall’articolo 8 della legge 23 ottobre 2003, n. 286. Tali
elezioni avranno luogo entro il 31 dicembre 2010.
2. Gli attuali componenti dei Comitati degli italiani all’estero
restano in carica fino alla data di entrata in funzione dei nuovi
Comitati.

CAPO VIINTERNO

Art. 11.

Contrasto al terrorismo internazionale

1. All’articolo 7, comma 1, del decreto-legge 27 luglio 2005, n.
144, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2005, n.
155, le parole : «fino al 31 dicembre 2008» sono sostituite dalle
seguenti: «fino al 31 dicembre 2009».

CAPO VIINTERNO

Art. 12.

Mantenimento in bilancio delle disponibilita’ finanziarie concernenti
l’istituzione di uffici periferici dello Stato nelle nuove province,
nonche’ requisiti di servizio previsti per la promozione a
viceprefetto

1. In applicazione dell’articolo 4-bis, comma 4, del decreto-legge
3 giugno 2008, n. 97, convertito, con modificazioni, dalla legge 2
agosto 2008, n. 129, le disponibilita’ finanziarie recate dalle leggi
11 giugno 2004, n. 146, 11 giugno 2004, n. 147, e 11 giugno 2004, n.
148, ed esistenti alla chiusura dell’esercizio finanziario 2008 nella
pertinente unita’ previsionale di base dello stato di previsione del
Ministero dell’interno, nell’ambito della missione Fondi da ripartire
al programma Fondi da assegnare, sono conservate nel conto dei
residui per essere utilizzate nell’esercizio successivo.
2. All’articolo 36, comma 5, secondo periodo, del decreto
legislativo 19 maggio 2000, n. 139, le parole: «1° gennaio 2009,»
sono sostituite dalle seguenti: «1° gennaio 2011,».

CAPO VIIDIFESA

Art. 13.

Emanazione del regolamento in materia di cause
di servizio e indennizzi

1. Il termine per l’emanazione del regolamento di cui all’articolo
2, comma 79, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, e’ prorogato al 31
marzo 2009.
2. Il regolamento di cui al comma 1, inteso a disciplinare, entro
il limite massimo di spesa stabilito nell’articolo 2, comma 78, della
predetta legge n. 244 del 2007, termini e modalita’ per il
riconoscimento …

[Continua nel file zip allegato]

DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2008, n. 207 – Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti. (GU n. 304 del 31-12-2008

Geometra.info