MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - CIRCOLARE 7 maggio 2003, n.9462: Misura 2.1.b Pacchetto integrato di agevolazioni | Geometra.info

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – CIRCOLARE 7 maggio 2003, n.9462: Misura 2.1.b Pacchetto integrato di agevolazioni

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - CIRCOLARE 7 maggio 2003, n.9462: Misura 2.1.b Pacchetto integrato di agevolazioni - PIA Formazione, prevista dal Programma operativo nazionale «Sviluppo imprenditoriale locale» approvato dalla Commissione dell'Unione europea con decisione C (2000)2342 dell'8 agosto 2000. Riapertura dei termini relativi alla prima applicazione. (GU n. 113 del 17-5-2003)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

CIRCOLARE 7 maggio 2003, n.9462

Misura 2.1.b Pacchetto integrato di agevolazioni – PIA Formazione,
prevista dal Programma operativo nazionale «Sviluppo imprenditoriale
locale» approvato dalla Commissione dell’Unione europea con decisione
C (2000)2342 dell’8 agosto 2000. Riapertura dei termini relativi alla
prima applicazione.

Alle Imprese interessate
Alle Banche concessionarie
Agli Istituti collaboratori
All’A.B.I.
All’ASS.I.LEA
Alla Confindustria
Alla CONFAPI
Alla Confcommercio
Alla Confesercenti
Al Comitato di coordinamento delle
confederazioni artigiane

Con circolare n. 1167510 del 28 novembre 2001 sono state fornite le
necessarie indicazioni per l’attuazione della misura richiamata in
oggetto. Tale circolare, al punto 12, ha previsto una particolare
modalita’ di prima applicazione della detta misura riservata ai
programmi di investimento che hanno gia’ beneficiato delle
agevolazioni per un programma di investimenti fissi a valere sui
bandi del 2000 e del 2001 del settore «industria» della legge n.
488/1992 (rispettivamente 8° e 11° bando). Le relative istanze,
presentate tra il 26 marzo ed il 26 aprile 2002, hanno comportato
l’utilizzo di una parte delle risorse finanziarie disponibili.
Al fine di consentire il pieno utilizzo di tali risorse,
soprattutto da parte di programmi di formazione particolarmente
qualificati, si ritiene opportuno riaprire i termini per la
presentazione delle istanze secondo le modalita’ fissate dal
richiamato punto 12, introducendo le seguenti modifiche:
con riferimento al punto 12.3 della detta circolare, ai fini
della concessione delle agevolazioni viene data priorita’,
nell’assegnazione delle risorse finanziarie disponibili, ai programmi
di formazione realizzati in partenariato con universita’ e centri di
ricerca pubblici e privati;
l’incremento occupazionale di cui al punto 12.2 della circolare
e’ ridotto da 30 a 10 unita’;
con riferimento a quanto indicato nel punto 12.4 della circolare,
le attivita’ formative agevolate, fermo restando l’obbligo di avvio
delle stesse entro sessanta giorni dal relativo decreto di
concessione, devono concludersi entro la data di ultimazione del
programma di investimento a cui si riferiscono ovvero entro i dodici
mesi successivi all’avvio stesso;
con riferimento all’allegato n. 5 della medesima circolare, le
imprese istanti devono dichiarare se il programma di formazione viene
realizzato in partenariato con universita’ o centri di ricerca
pubblici e privati.
I termini per la presentazione delle nuove istanze, da inviare alla
medesima banca concessionaria presso la quale e’ stata presentata la
domanda gia’ agevolata ai sensi della legge n. 488/1992, sono fissati
a partire dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana della presente circolare e fino al quarantesimo
giorno successivo.
Al fine di offrire alle imprese interessate un supporto tecnico
riguardante le informazioni sul presente bando nonche’ l’assistenza
per la redazione dei progetti di formazione e della domanda di
agevolazione, e’ in corso di definizione uno specifico accordo con il
Ministero del lavoro, i cui dettagli operativi saranno disponibili
nei prossimi giorni nel sito www.ponsviluppolocale.it.
Le risorse finanziarie disponibili per la presente applicazione
sono al momento individuate in 15,48 milioni di euro e potranno
essere incrementate in ragione delle eventuali risorse non assegnate
con la modalita’ ordinaria del PIA Formazione attraverso il bando del
2002 del settore «industria» (14°).
Per quanto non modificato dalla presente circolare, si applica
quanto indicato nel punto 12 della citata circolare n. 1167510 del
28 novembre 2001 e nel comma 3 del decreto ministeriale del 15 marzo
2002.
Roma, 7 maggio 2003

Il Ministro delle attivita’ produttive: Marzano

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – CIRCOLARE 7 maggio 2003, n.9462: Misura 2.1.b Pacchetto integrato di agevolazioni

Geometra.info