MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 10 marzo 2011 | Geometra.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 10 marzo 2011

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 10 marzo 2011 - Istituzione, quale specifica articolazione settoriale, del Tavolo di filiera della frutta in guscio. (11A04769) - (GU n. 89 del 18-4-2011 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 10 marzo 2011

Istituzione, quale specifica articolazione settoriale, del Tavolo di
filiera della frutta in guscio. (11A04769)

IL MINISTRO DELLE POLITICHE
AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

Visto l’art. 9, comma 2, del decreto legislativo 27 maggio 2005, n.
102;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5
agosto 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 212 del 12 settembre 2005, recante disposizioni per la
costituzione dei tavoli di filiera ed in particolare, l’art. 1, che
istituisce, tra l’altro, il tavolo di filiera ortofrutticolo;
Visto il decreto ministeriale del 27 ottobre 2005, recante la
composizione dei tavoli di filiera ed in particolare l’art. 10, comma
4, ove e’ previsto che l’organizzazione dei tavoli di filiera puo’
prevedere un’articolazione che tenga conto dei comparti afferenti a
ciascun tavolo settoriale;
Visto il Piano nazionale del settore corilicolo, approvato nella
seduta della Conferenza permanente tra lo Stato, le regioni e le
province autonome, in data 29 aprile 2010;
Visto l’art. 3, commi da 27 a 29, della legge n. 244/2007 e
ritenuto, nelle more dell’adozione del decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri ivi previsto, di avvalersi strumentalmente
anche delle societa’ Isa e Buonitalia di proprieta’ del Ministero;
Vista la nota del 4 giugno 2010 dell’assessore all’agricoltura ed
alla forestazione della Regione Calabria con la quale si chiede
l’istituzione del tavolo di filiera della castanicoltura, stante
l’importanza che la coltura riveste sul territorio nazionale sotto il
profilo produttivo, sociale ed ambientale;
Ritenuto opportuno, per la specificita’ del settore, avvalersi
della facolta’ di cui all’art. 10, comma 4 del decreto ministeriale
del 27 ottobre 2005 e prevedere, nell’ambito del tavolo di filiera
ortofrutticolo, una specifica articolazione per la frutta in guscio;
Viste le designazioni dei componenti del citato tavolo frutta in
guscio, opportunamente suddiviso nelle seguenti tre sezioni: 1)
nocciole; 2) castagne; 3) mandorle, noci, pistacchi e carrube
relative ai singoli prodotti e pervenute dagli organismi che
compongono il tavolo stesso;
Visto il parere favorevole espresso nella seduta della Conferenza
permanente tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento
e Bolzano del 7 ottobre 2010;
Viste le designazioni, nell’ambito del Tavolo di filiera frutta in
guscio, rispettivamente di quattro rappresentanti regionali per la
sezione nocciole, di quattro rappresentanti per la sezione mandorle,
noci, pistacchi e carrube e di sei rappresentanti per la sezione
castagne, acquisite nella seduta della Conferenza permanente tra lo
Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano del 3
marzo 2011;

Decreta:

Art. 1

Tavolo di filiera della frutta in guscio

1. Nell’ambito del «Tavolo di filiera ortofrutticolo», e’
istituito, quale specifica articolazione settoriale, il «Tavolo di
filiera della frutta in guscio» suddiviso nelle seguenti sezioni con
riferimento ai singoli prodotti:
a) nocciole;
b) castagne;
c) mandorle, noci, pistacchi e carrube.

Art. 2

Composizione delle sezioni del Tavolo di filiera
della frutta in guscio

1. Il tavolo della frutta in guscio, nelle sezioni di cui all’art.
1, e’ composto dai seguenti rappresentanti, designati dagli organismi
maggiormente rappresentativi a livello nazionale nei settori della
produzione, della trasformazione, del commercio e della distribuzione
dei prodotti agricoli e agroalimentari, eventualmente presenti o
rappresentati nel Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro:

Parte di provvedimento in formato grafico

2. Al Tavolo di filiera partecipa Lorenza Colletti rappresentante,
per tutte le sezioni, del Corpo Forestale dello Stato.
3. In rappresentanza degli enti vigilati e delle societa’
partecipate dal Ministero partecipano per tutte le sezioni i seguenti
rappresentanti:
Mario Schiano lo Moriello, ISMEA;
Francesco Martinelli e Giovanni Vulpes, AGEA;
Tatiana Castellotti, INEA;
Roberto De Salvador, CRA;
Roberto Dinale, ISA;
Michele Leone, Buonitalia.
4. In rappresentanza delle regioni partecipano al tavolo di filiera
della frutta in guscio rispettivamente sei esperti per la sezione
castagne, quattro esperti per la sezione nocciole, quattro esperti
per la sezione mandorle, noci, pistacchi e carrube, designati dalla
Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le
province autonome di Trento e Bolzano, come segue:
Sezione nocciole:
Gianfranco Latino, Regione Piemonte;
Stefano Sbaffi, Regione Lazio;
Michele Larizza, Regione Calabria;
Italo Santangelo, Regione Campania;
Sezione castagne:
Gianfranco Latino, Regione Piemonte;
Giovanni Vignozzi, Regione Toscana;
Rita Petrazzoli, Regione Umbria;
Michele Larizza, Regione Calabria;
Roberto Battista, Regione Lazio;
Gerardo Domenico Zarriello, Regione Basilicata;
Sezione mandorle, noci, pistacchi e carrube:
Veronica Bertoldo, Regione Veneto;
Nicola Tedone, Regione Puglia;
Rosario Franco, Regione Calabria;
Salvatore Bottari, Regione Sicilia.
5. Al Tavolo di filiera possono assistere, per tutte le sezioni, i
seguenti rappresentanti delle amministrazioni centrali:
Domenico Monteleone ed eventuale sostituto Mario Massaro,
Ministero della Salute;
Camillo Picchiotti, Ministero dell’ambiente e della tutela del
territorio e del mare.
I seguenti rappresentanti delle Unioni nazionali di organizzazioni
di produttori agricoli riconosciute:
Giovanni Petrocchi, UIAPOA;
Marco Ciofo, UNACOA;
Stefano Franzero, UNAPROA;
I rappresentanti dei seguenti organismi:

Parte di provvedimento in formato grafico

Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 10 marzo 2011

Il Ministro: Galan

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 10 marzo 2011

Geometra.info