MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 7 Novembre 2007 | Geometra.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 7 Novembre 2007

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 7 Novembre 2007 - Disposizioni relative alla richiesta di fornitura, alla distribuzione ed alla contabilizzazione delle fascette per i vini DOC. (GU n. 278 del 29-11-2007 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 7 Novembre 2007

Disposizioni relative alla richiesta di fornitura, alla distribuzione
ed alla contabilizzazione delle fascette per i vini DOC.

IL CAPO DIPARTIMENTO
delle politiche di sviluppo

Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e
forestali, ministeriale 29 marzo 2007, recante disposizioni sul
controllo della produzione dei vini di qualita’ prodotti in regioni
determinate (VQPRD);
Visto il decreto ministeriale 13 luglio 2007, concernente
l’approvazione dello schema di piano dei controlli, del prospetto
tariffario e la determinazione dei criteri per la verifica della
rappresentativita’ della filiera vitivinicola, in applicazione
dell’art. 2, comma 2, del decreto ministeriale 29 marzo 2007, recante
disposizioni sul controllo della produzione dei vini di qualita’
prodotti in regioni determinate (VQPRD);
Ritenuto che ai sensi dell’art. 4, comma 4, del citato decreto
13 luglio 2007 sono da adottare, con successivo provvedimento
ministeriale, le disposizioni relative alla richiesta di fornitura,
alla distribuzione ed alla contabilizzazione delle fascette per i
vini DOC, nonche’ le disposizioni per lo smaltimento delle fascette
stampate e distribuite in base alle previgenti disposizioni;
Tenuto conto dell’intesa raggiunta in apposite riunioni con il
Ministero dell’economia e delle finanze e con l’Istituto Poligrafico
e Zecca dello Stato S.p.A., in merito alle caratteristiche, ai costi
ed alle procedure relative alla fornitura delle fascette in
questione;

Decreta:

Art. 1.

Richieste fornitura fascette DOC

1. Il soggetto autorizzato ad espletare l’attivita’ di controllo
per la/e relativa/e DOC, ai sensi dell’art. 7 del decreto
ministeriale 29 marzo 2007 comunica, anche per via telematica, entro
il 15 giugno di ciascun anno al Ministero delle politiche agricole
alimentari e forestali, di seguito denominato Ministero, – D.G. per
la qualita’ dei prodotti agroalimentari ed alla competente regione o
provincia autonoma il fabbisogno presunto di fascette dei vini DOC
per la campagna vendemmiale (decorrente dal 1° agosto al 31 luglio
dell’anno successivo), suddivise per sistema di applicazione (su
normale carta filigranata o adesive). Entro il successivo 30 giugno
il Ministero presenta la richiesta cumulativa di stampa dei
quantitativi presunti di fascette al Ministero dell’economia e delle
finanze – Dipartimento del Tesoro e all’Istituto Poligrafico e Zecca
dello Stato S.p.A..
2. Entro il 30 novembre di ciascun anno il Ministero dell’economia
e delle finanze comunica al Ministero il costo unitario di produzione
comprensivo di I.V.A. delle fascette per l’anno successivo. Il
Ministero provvede a pubblicare nella Gazzetta Ufficiale entro il
31 dicembre il prezzo unitario delle fascette per l’anno successivo,
fatte salve le modifiche relative ad eventuali variazioni
dell’I.V.A..
3 . Le richieste di consegna dei contingenti di fascette per la/e
DOC di competenza, suddivisi per sistema di applicazione e per
capacita’ dei recipienti, devono essere presentate dal soggetto
autorizzato, almeno due mesi antecedenti la consegna medesima, al
Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del Tesoro ed
all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. e, per
conoscenza, al Ministero – D.G. per la qualita’ dei prodotti
agroalimentari e ispettorato centrale per il controllo della qualita’
dei prodotti agroalimentari – e alla competente regione o provincia
autonoma.
4. Le fascette DOC sono consegnate al soggetto autorizzato
dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., a decorrere dal
1° ottobre e comunque entro i due mesi dalla richiesta di cui al
comma 3 della relativa campagna vendemmiale.
5. Le fascette sono distribuite agli imbottigliatori interessati
dal soggetto autorizzato, conformemente alle disposizioni del
relativo piano dei controlli, e di tutta la movimentazione delle
fascette stesse dovra’ essere tenuta a cura del soggetto medesimo una
specifica contabilizzazione. La responsabilita’ della conservazione e
della gestione delle fascette DOC resta in capo al soggetto
autorizzato.
6. Per le richieste di quantitativi aggiuntivi rispetto a quelli di
cui al comma 3 si procede con le medesime modalita’ di presentazione
e consegna di cui ai commi 3 e 4.

Art. 2.

Disposizioni transitorie

1. Per la fornitura delle fascette dei vini DOC per campagna
vendemmiale 2007/2008, i consorzi di tutela interessati, autorizzati
a svolgere l’attivita’ di controllo per le rispettive DOC, ai sensi
del decreto ministeriale 29 maggio 2001 e del decreto ministeriale
4 agosto 2006, effettuano le relative richieste, almeno 2 mesi
antecedenti la data di consegna, direttamente al Ministero
dell’economia e delle finanze – Dipartimento del Tesoro ed
all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. e, per
conoscenza, alla competente regione e al Ministero – D.G. per la
qualita’ dei prodotti agroalimentari e ispettorato centrale per il
controllo della qualita’ dei prodotti agroalimentari e alla
competente regione o provincia autonoma.
2. Le fascette stampate e distribuite in base alle vigenti
disposizioni potranno essere utilizzate fino all’esaurimento delle
relative scorte.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 7 novembre 2007

Il capo dipartimento: Ambrosio

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 7 Novembre 2007

Geometra.info