MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 17 marzo 2010 | Geometra.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 17 marzo 2010

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 17 marzo 2010 - Modifica del decreto direttoriale 6 agosto 2009 relativamente alla data di conferma, da parte dei concessionari di rete, del numero di autorizzazioni all'installazione. (10A04156) (GU n. 77 del 2-4-2010 )

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 17 marzo 2010

Modifica del decreto direttoriale 6 agosto 2009 relativamente alla
data di conferma, da parte dei concessionari di rete, del numero di
autorizzazioni all’installazione. (10A04156)

IL DIRETTORE GENERALE
dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

Visto il decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito con
modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77, concernente
interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi
sismici nella Regione Abruzzo nel mese di aprile 2009 e ulteriori
interventi urgenti di protezione civile;
Visto l’art. 12, comma 1, lettera l) del decreto-legge 28 aprile
2009, n. 39, che ha tra l’altro disposto la concreta sperimentazione
e l’avvio a regime di sistemi di gioco con controllo remoto del gioco
attraverso videoterminali in ambienti dedicati;
Visto il punto 4 dell’art. 12, comma 1, lettera l) del
decreto-legge n. 39 del 2009, che recita: «le procedure di
autorizzazione dei concessionari all’installazione, previo versamento
di euro 15.000 ciascuno, di videoterminali fino ad un massimo del
quattordici per cento del numero di nulla osta dagli stessi gia’
posseduti. Il versamento di cui al periodo precedente e’ eseguito con
due rate di euro 7.500 da versare rispettivamente entro il 30 ottobre
2009 ed entro il 30 giugno 2010»;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 30200/GIOCHI/ADI del 6
agosto 2009, concernente l’avvio dei sistemi di gioco di cui all’art.
110, comma 6, lettera b) del T.U.L.P.S., pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 186 del 12 agosto 2009, che prevede all’art. 3, comma 4,
la conferma entro il 30 marzo 2010, da parte degli attuali
concessionari di rete titolari della convenzioni di concessione
stipulate a seguito della procedura di selezione aperta, indetta con
avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee,
in data 14 aprile 2004, del numero di VLT richieste ed assegnate e,
nel caso in cui tale numero sia inferiore a quello indicato ai sensi
del comma 2, AAMS procede alla rideterminazione dell’importo dovuto,
da versare entro il 30 giugno 2010;
Considerato che la redazione del capitolato tecnico per le
videolotteries costituisce il momento conclusivo del periodo di
sperimentazione previsto dal citato art. 12, comma 1, lettera l) del
decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, e che assume carattere
propedeutico per le decisioni ed i tempi di investimento da parte dei
soggetti ammessi alla sperimentazione medesima;
Ritenuto che la sperimentazione dei sistemi di gioco prevista dal
citato art. 12, comma 1, lettera l) del decreto-legge 28 aprile 2009,
n. 39, si concludera’ entro il mese di aprile del corrente anno;
Ritenuto pertanto di dover fissare al 30 aprile 2010 la data ultima
per la conferma,da parte degli attuali concessionari di rete titolari
della convenzioni di concessione stipulate a seguito della procedura
di selezione aperta, indetta con avviso pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale delle Comunita’ europee, in data 14 aprile 2004, del numero
di VLT richieste ed assegnate;

Decreta:

Art. 1

All’art. 3, comma 4 del decreto direttoriale, prot. n.
30200/GIOCHI/ADI del 6 agosto 2009, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 186 del 12 agosto 2009, le parole: «…30 marzo 2010…»
sono sostituite con: «30 aprile 2010».
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 17 marzo 2010

Il direttore generale: Ferrara

Registrato alla Corte dei conti il 25 marzo 2010
Ufficio controllo Ministeri economico-finanziari registro n. 1
Economia e finanze, foglio n. 317

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 17 marzo 2010

Geometra.info