TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 18 febbraio 2003, n.25: Ripubblicazione del testo del decreto-legge 18 febbraio 2003, n. 25, coordinato con la legge di conversione 17 aprile 2003, n. 83, recante: 'Disposizioni urgenti in materia di oneri generali del sistema elettrico (( e di realizzazione, potenziamento, utilizzazione e ambientalizzazione di impianti termoelettrici ))', corredato delle relative note. (Testo coordinato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale | Geometra.info

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 18 febbraio 2003, n.25: Ripubblicazione del testo del decreto-legge 18 febbraio 2003, n. 25, coordinato con la legge di conversione 17 aprile 2003, n. 83, recante: ‘Disposizioni urgenti in materia di oneri generali del sistema elettrico (( e di realizzazione, potenziamento, utilizzazione e ambientalizzazione di impianti termoelettrici ))’, corredato delle relative note. (Testo coordinato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 18 febbraio 2003, n.25: Ripubblicazione del testo del decreto-legge 18 febbraio 2003, n. 25, coordinato con la legge di conversione 17 aprile 2003, n. 83, recante: 'Disposizioni urgenti in materia di oneri generali del sistema elettrico (( e di realizzazione, potenziamento, utilizzazione e ambientalizzazione di impianti termoelettrici ))', corredato delle relative note. (Testo coordinato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 92 del 19 aprile 2003. (GU n. 108 del 12-5-2003)

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 18 febbraio 2003, n.25

Ripubblicazione del testo del decreto-legge 18 febbraio 2003, n. 25,
coordinato con la legge di conversione 17 aprile 2003, n. 83,
recante: “Disposizioni urgenti in materia di oneri generali del
sistema elettrico (( e di realizzazione, potenziamento, utilizzazione
e ambientalizzazione di impianti termoelettrici ))”, corredato delle
relative note. (Testo coordinato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
– serie generale – n. 92 del 19 aprile 2003.

Avvertenza:

Il testo coordinato qui pubblicato e’ stato redatto dal Ministero
della giustizia ai sensi dell’art. 11, comma 1, del testo unico delle
disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sull’emanazione dei
decreti del Presidente della Repubblica e sulle pubblicazioni
ufficiali della Repubblica italiana, approvato con decreto del
Presidente della Repubblica 28 dicembre 1985, n. 1092, nonche’
dell’art. 10, commi 2 e 3, del medesimo testo unico, al solo fine di
facilitare la lettura sia delle disposizioni del decreto-legge,
integrate con le modifiche apportate dalla legge di conversione, che
di quelle modificate o richiamate nel decreto, trascritte nelle note.
Restano invariati il valore e l’efficacia degli atti legislativi qui
riportati.
Le modifiche apportate dalla legge di conversione sono stampate
con caratteri corsivi.

Tali modifiche sono riportate sul terminale tra i segni (( … )).

A norma dell’art. 15, comma 5, della legge 23 agosto 1988, n. 400
(Disciplina dell’attivita’ di Governo e ordinamento della Presidenza
del Consiglio dei Ministri), le modifiche apportate dalla legge di
conversione hanno efficacia dal giorno successivo a quello della sua
pubblicazione.
Art. 1.
Oneri generali del sistema elettrico

1. A decorrere dal 1° gennaio 2004, gli oneri generali del sistema
elettrico, di cui all’articolo 3, com ma 11, del decreto legislativo
16 marzo 1999, n. 79, sono costituiti da:
a) i costi connessi allo smantellamento delle centrali
elettronucleari dismesse, alla chiusura del ciclo del combustibile
nucleare ed alle attivita’ connesse e conseguenti;
b) i costi relativi all’attivita’ di ricerca e di sviluppo
finalizzata all’innovazione tecnologica di interesse generale per il
sistema elettrico;
c) l’applicazione di condizioni tariffarie favorevoli per le
forniture di energia elettrica previste dalle disposizioni richiamate
nell’articolo 2, punto 2.4, della deliberazione dell’Autorita’ per
l’energia elettrica e il gas 26 giugno 1997, n. 70/97, pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale n. 150 del 30 giugno 1997, e dal decreto del
Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato in data
19 dicembre 1995, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 39 del
16 febbraio 1996;
d) la reintegrazione dei maggiori costi derivanti dalla forzata
rilocalizzazione all’estero delle attivita’ di scarico a terra e
rigassificazione del gas naturale importato dall’ENEL S.p.a. dalla
Nigeria, in base agli impegni contrattuali assunti anteriormente alla
data del 19 febbraio 1997, e che non possono essere recuperati a
seguito dell’entrata in vigore della direttiva n. 96/92/CE del
Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 dicembre 1996, pari ai
costi annui effettivamente sostenuti derivanti dal complesso dei
relativi impegni contrattuali, al netto dei costi di rigassificazione
del gas naturale, sommati agli oneri derivanti dalle perdite
tecniche, effettivamente sostenuti fino al 1° gennaio 2010.

Riferimenti normativi:
– Il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79,
concernente l’attuazione della direttiva 96/92/CE recante
norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica
e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 75 del 31 marzo
1999. L’art. 3, comma 11 e’ il seguente:
“11. Entro centottanta giorni dall’entrata in vigore
del presente decreto legislativo, con uno o piu’ decreti
del Ministro dell’industria, del commercio e
dell’artigianato, di concerto con il Ministro del tesoro,
del bilancio della programmazione economica, su proposta
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas, sono
altresi’ individuati gli oneri generali afferenti al
sistema elettrico, ivi inclusi gli oneri concernenti le
attivita’ di ricerca le attivita’ di cui all’art. 13, comma
2, lettera e). L’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas
provvede al conseguente adeguamento del corrispettivo di
cui al comma 10. La quota parte del corrispettivo a
copertura dei suddetti oneri a carico dei clienti finali,
in particolare per le attivita’ ad alto consumo di energia
e’ definita in misura decrescente in rapporto ai consumi
maggiori.”
– L’art. 2, punto 2.4, della deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas n. 70/97
(Razionalizzazione ed inglobamento nella tariffa elettrica
dei sovrapprezzi non destinati alle entrate dello Stato) e’
il seguente:
“2.4. E’ esonerata dalla parte B e assoggettata
esclusivamente al regime di cui alla tabella 2 per quanto
concerne le componenti inglobate della parte A della
tariffa:
a) l’energia elettrica ceduta alle utenze sottese,
nei limiti della loro spettanza a tale titolo;
b) l’energia elettrica ceduta dall’ENEL alle Ferrovie
dello Stato ed alla Societa’ Terni e sue aventi causa nei
limiti dei quantitativi previsti rispettivamente dall’art.
4, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 22
maggio 1963, n. 730, ed all’art. 6 del decreto del
Presidente della Repubblica 21 agosto 1963, n. 1165;
c) l’energia elettrica fornita al comuni rivieraschi
e destinata ad uso esclusivo di pubblici servizi, a norma
dell’art. 52 del regio decreto 11 dicembre 1933, n. 1775 e
degli articoli 1 e 3 della legge 27 dicembre 1953, n.
959.”.
– Il decreto del Ministro dell’industria, commercio e
artigianato 19 dicembre 1995, concernente i prezzi
dell’energia elettrica per i settori industriali, e’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 39 del 16 febbraio
1996.
– La direttiva 96/92/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 19 dicembre 1996, concernente norme comuni
per il mercato interno dell’energia elettrica, e’
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee
n. L 27 del 30 gennaio 1997.

Art. 2.
Esclusione delle compensazioni

1. Dal 1° gennaio 2002 non si applica la compensazione come
definita all’articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto del
Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato in data
26 gennaio 2000, e successive modificazioni, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 27 del 3 febbraio 2000.
2. Il Ministro delle attivita’ produttive, di concerto con il
Ministro dell’economia e delle finanze, (( sentita l’Autorita’ per
l’energia elettrica e il gas che si esprime entro il termine di
trenta giorni, )) con uno o piu’ decreti, determina le partite
economiche relative agli oneri di cui all’articolo 3, comma 1,
lettere a) e b), del citato decreto del Ministro dell’industria, del
commercio e dell’artigianato in data 26 gennaio 2000, e successive
modificazioni, maturati fino al 31 dicembre 2003, nonche’ le partite
economiche relative al comma 1, ed impartisce le disposizioni
necessarie ai fini del rimborso di tali partite economiche e della
copertura del relativo fabbisogno, ferme restando le modalita’ di
calcolo vigenti non incompatibili con il presente decreto.
3. Dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2003, per ogni esercizio, ai
soli fini della liquidazione delle partite economiche, eventuali
oneri negativi maturati complessivamente da ciascuna societa’ sono
annullati, fatti salvi gli eventuali oneri positivi maturati
complessivamente da ciascuna altra societa’. Alle societa’ di cui
all’arti colo 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
in data 4 agosto 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 207 del
3 settembre 1999, sono attribuiti, anche per il periodo precedente la
cessione, gli eventuali oneri positivi maturati dalle stesse, fermo
restando l’annullamento degli oneri negativi.
4. Dagli acquisti da terzi nazionali di cui alla lettera a) del
comma 8 dell’articolo 5 del citato decreto del Ministro
dell’industria, del commercio e dell’artigianato in data 26 gennaio
2000, e successive modificazioni, sono esclusi gii acquisti
dell’energia di cui al secondo ed al terzo periodo del comma 12
dell’articolo 3 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79.
(( 5. Al fine di tutelare la sicurezza e l’economicita’ del sistema
energetico nazionale, previo parere delle competenti Commissioni
parlamentari, con decreto del Ministro delle attivita’ produttive, di
concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, sentita
l’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas che si esprime entro il
termine di trenta giorni, possono essere individuati ulteriori oneri
generali afferenti al sistema energetico. ))

Riferimenti normativi:
– L’art. 2, comma 1,…

[Continua nel file zip allegato]

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 18 febbraio 2003, n.25: Ripubblicazione del testo del decreto-legge 18 febbraio 2003, n. 25, coordinato con la legge di conversione 17 aprile 2003, n. 83, recante: ‘Disposizioni urgenti in materia di oneri generali del sistema elettrico (( e di realizzazione, potenziamento, utilizzazione e ambientalizzazione di impianti termoelettrici ))’, corredato delle relative note. (Testo coordinato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

Geometra.info